rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Cronaca

Arrestato un afghano: non ha rispettato il divieto di dimora nel Comune di Parma

Era già finito in manette in carcere a gennaio per furto aggravato. Aveva l’obbligo di lasciare il territorio del Comune entro 10 ore. Ma ha volontariamente violato la misura

Sono scesi in campo il 3 aprile Carabinieri e militari dell’Esercito a presidio della stazione ferroviaria per fornire un riferimento rassicurante per tutti coloro, che a vario titolo transitano in quella zona. Ma la presenza dei Carabinieri, con specifici compiti di polizia, ha permesso la cattura di un 24enne afghano, colpito da un ordine di custodia cautelare in carcere. Nel corso del servizio con l'esercito, proprio nel piazzale antistante la stazione ferroviaria, i Carabinieri della Stazione di Parma Oltretorrente, i carabinieri hanno riconosciuto l'afghano sul quale pendeva un provvedimento di cattura.

Dopo averlo bloccato è stato accompagnato in caserma dove è stato dichiarato in stato di arresto e successivamente condotto in carcere. Il 24enne era già finito in manette a gennaio, poiché responsabile del reato di danneggiamento aggravato. Il giudice dopo la convalida dell’arresto ha emesso nei confronti dell’uomo la misura non custodiale del divieto di dimora nel Comune di Parma, con l’obbligo di lasciare il territorio del Comune entro 10 ore. Ma l’afghano, ha volontariamente violato la misura, portando il GIP di Parma a tramutare la misura non custodiale in un ordine di carcerazione. Lo stesso, attivamente ricercato da gennaio, dopo aver fatto perdere le proprie tracce è ricomparso in stazione dove gli è stato consegnato un biglietto di sola andata per il carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato un afghano: non ha rispettato il divieto di dimora nel Comune di Parma

ParmaToday è in caricamento