menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Refurtiva rubata in un cantiere nei pressi dell'Eurosia

Refurtiva rubata in un cantiere nei pressi dell'Eurosia

Rubavano nel cantiere poi vendevano la merce: due arresti

Nomi noti alla Polizia quelli dei due moldavi arrestati per ricettazione. Puripregiudicati e clandestini, avevano rubato materiale edile per poi rivenderlo sul mercato nero. Dalle indagini spunta il nome di un terzo individuo, denunciato per ricettazione

Un nome noto già da tempo alle Forze dell'Ordine, quello di Mihail Ceban, moldavo, classe 1990, per una serie di denunce tra cui il furto dello scuolabus del comune di Medesano e altri tentativi di furto, tra cui quello da Bia Garden. Il giovane, clandestino, tossicodipendente e senza fissa dimora, è stato notato dalla Sezione Rapine della Mobile il 17 gennaio scorso a bordo di un Toyota nero. Non potendo bloccare l'auto, è stato appurato dal numero di targa che si trattava di un veicolo rubato a Guastalla qualche giorno prima. Trovando lo stesso fuoristrada parcheggiato nei pressi della Pilotta due giorni dopo e iniziando ad osservarlo, la sezione Antirapine ha notato Mihail Ceban salire a bordo in compagnia di un altro individuo, Sergio Gatic, classe 1981. Fermati e identificati, i due risultavano inottemperanti a più ordini del Questore di uscire dal territorio nazionale.

Il piede di porco rinvenuto all'interno della vettura dava poco spazio a dubbi sull'attitudine, poi dimostrata dagli sviluppi nelle perquisizioni, ai furti in particolar modo nelle ditte. E dalla perquisizione dell'abitazione di Gatic, è stato rinvenuto materiale edile tra cui 7 punte carotatrici, un trapano carotatore Hilti, una pistola per tasselli chimici Hilti, 25 confezioni sigillate di resina chimica, materiale risultato proveniente da un furto compiuto a metà gennaio nel cantiere edile nei pressi dell'Eurosia. Nel corso delle operazioni investigative è stato rinvenuto in un parcheggio di via Venezia un furgone Renault con le insegne della ditta Passepartout, rubato pochi giorni prima a Parma.

Arrestati, i due, indagati più volte per reati contro il patrimonio, erano noti anche per essere stati trovati a bordo, a Roma, di una mercedes rubata a un giocatore del Parma. A aggravare la posizione di Ceban anche un video, fornito in mattinata dal proprietario di una tabaccheria di Parma, che lo ritrae con un piede di porco nell'intento di forzare la serranda dell'attività e compiere un furto. Nel corso delle indagini su Ceban e Gatic, è spuntato il nome di un terzo individuo, B.D., 21 anni, clandestino,  denunciato per ricettazione perchè in possesso di guanti e altri accessori di abbigliamento in pelle per un valore di oltre 1000 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 44 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Oggi il Dpcm: le scuole a Parma verranno chiuse?

  • Attualità

    Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

  • Cronaca

    Vaccinazioni per gli over 80: lunedì tra disagi e ritardi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento