menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina alla Monte Paschi di via Jenner: rapinatori incastrati dalle immagini della Tv

Sono due "trasfertisti" napoletani gli autori della rapina messa a segno lo scorso 20 novembre ai danni della Banca Monte Paschi di Siena, in via Jenner: il 47enne R.P. e il 59enne A.F.

Sono due "trasfertisti" napoletani gli autori della rapina messa a segno lo scorso 20 novembre ai danni della Banca Monte Paschi di Siena, in via Jenner: il 47enne R.P. e il 59enne A.F. Quel giorno i due malviventi erano entrati in banca alle 14.30 e avevano tenuto in ostaggio 15 persone per 40 minuti, minacciandole con un cutter e una pistola semiautomatica, nell'attesa che si aprisse la cassaforte temporizzata ed erano riusciti a incassare un bottino di quasi 50 mila euro e circa 130 assegni circolari in bianco.

IL VIDEO DELLA RAPINA 

Dei rapinatori però nessuna traccia fino al 19 dicembre quando i due mettono a segno un nuovo colpo, questa volta in una banca di Rubiera. Ma qualcosa va storto e i due vengono arrestati in flagranza di reato. E' da qui le indagini della Sezione Antirapine di Parma giungono a una svolta. Uno degli investigatori, infatti, guardando il servizio di TeleReggio sull'accaduto riconosce nei due arrestati i rapinatori della Banca Monte Paschi. Da quel momento è bastata l'analisi dei tabulati telefonici a confermare la presenza dei due a Parma il 20 novembre, inoltre il primo aveva effettuato la rapina a volto scoperto al contrario del complice. Nonostante il volto travisato, però, la corrispondenza di alcuni indumenti indossati e il riconoscimento anche da parte dei testimoni hanno potuto confermare che i due erano gli autori della rapina in via Jenner. Ora entrambi si trovano nel carcere di Poggioreale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Giro passa da Parma: ecco le tappe e gli orari

Attualità

L'11 Maggio passa il Giro

Salute

Che cos'è e come combattere la ritenzione idrica

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 43 casi e un decesso

  • Cronaca

    Il piano di Patrick: voleva uccidere anche Maria Teresa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento