menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Involucri di eroina nascosti dagli spacciatori tra i cespugli

Involucri di eroina nascosti dagli spacciatori tra i cespugli

Imboscavano l'eroina tra i cespugli e poi la vendevano: 2 arresti

Occultavano gli involucri tra i cespugli e di volta in volta andavano a prenderli per venderli a 35 euro al grammo, il tutto in pieno giorno nei pressi del supermercato Panorama

Via La Spezia, Pellico e Calatafimi, un triangolo di spaccio in pieno giorno nei pressi del supermercato Panorama, ormai noto da tempo agli abitanti della zona. Proprio sulla base delle numerose segnalazioni ricevute, nel corso di operazioni di controllo svolte dalla Sezione antidroga della Mobile, nel pomeriggio del 21 gennaio sono stati individuati due magrebini, mentre erano intenti occultare qualcosa nei cespugli nei pressi di via Martiri della Liberazione, sull'alveo del Naviglio del Taro.

Rinvenuta dai controlli una bottiglietta di yogurt con al suo interno 40 involucri termosaldati da un grammo l'uno, contenenti eroina. I due conoscevano bene le normative previste in merito e, per questo, non andavano mai in giro con grandi quantitativi di droga, ma con uno o due grammi, nascosti in bocca, tra labbra e denti, pronti per essere ingoiati. La pratica era quella di occultare una grande quantità di involucri in un cespuglio, andare a incontrare i clienti e poi tornare a prendere i grammi da vendere a 35-40 euro il grammo.

Necessario per gli agenti cogliere il momento dell'imbosco per poter procedere al fermo. I due tunisini, uno di 35 anni clandestino e senza fissa dimora con precedenti, l'altro di 28 anni, con regolare permesso di soggiorno e residente a Parma, sono stati arrestati per spaccio di droga. È in corso l'udienza per la convalida dell'arresto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Giro passa da Parma: ecco le tappe e gli orari

Attualità

L'11 Maggio passa il Giro

Salute

Che cos'è e come combattere la ritenzione idrica

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento