Zibello, era ai domiciliari ma violava le regole: 25enne in manette

I Carabinieri hanno richiesto una misura più restrittiva per il giovane che violava le restrizioni a lui imposte: lo hanno sorpreso nel corso di un controllo presso la sua abitazione

Era agli arresti domiciliari, aveva l'obbligo di incontrare solo persone residenti nello stesso luogo e non aveva la possibilità di comunicare all'esterno, ma i Carabinieri lo hanno trovato in casa con persone estranee al suo nucleo familiare e in possesso di un telefono cellulare. Per lui è stata disposta la detenzione in carcere per aver violato le prescrizioni imposte dalla modalità di arresto a cui era sottoposto. Si tratta di un giovane di 25 anni di origini calabresi, residente a Zibello, ai domiciliari con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari lo hanno sorpreso nel corso di un controllo e hanno richiesto per lui la detenzione in carcere, che è stata accordata dall’autorità giudiziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pizzarotti furioso: "Non è una gara a chi è più stupido"

  • Da sabato 23 maggio i parmigiani potranno andare al mare: ma solo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus: le regioni ad alto rischio non riapriranno il 3 giugno

  • Paura in via Emilia Est: auto si ribalta alla rotonda e finisce nel parcheggio dell'Ovs

  • "La mia prima cena dopo il lockdown: vi racconto com'è andata"

  • Amazon apre un nuovo deposito di smistamento a Parma

Torna su
ParmaToday è in caricamento