Zibello, era ai domiciliari ma violava le regole: 25enne in manette

I Carabinieri hanno richiesto una misura più restrittiva per il giovane che violava le restrizioni a lui imposte: lo hanno sorpreso nel corso di un controllo presso la sua abitazione

Era agli arresti domiciliari, aveva l'obbligo di incontrare solo persone residenti nello stesso luogo e non aveva la possibilità di comunicare all'esterno, ma i Carabinieri lo hanno trovato in casa con persone estranee al suo nucleo familiare e in possesso di un telefono cellulare. Per lui è stata disposta la detenzione in carcere per aver violato le prescrizioni imposte dalla modalità di arresto a cui era sottoposto. Si tratta di un giovane di 25 anni di origini calabresi, residente a Zibello, ai domiciliari con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari lo hanno sorpreso nel corso di un controllo e hanno richiesto per lui la detenzione in carcere, che è stata accordata dall’autorità giudiziaria.

Potrebbe interessarti

  • Piscine interrate: costi e tempi per averne una nel proprio giardino

  • E' vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Formiche, i rimedi naturali per allontanarle da casa

  • Ma come ti vesti... a un matrimonio estivo? Ecco tutti i consigli

I più letti della settimana

  • Respiccio di Fornovo: 53enne muore mentre spegne un incendio

  • Ecco il nuovo Gruppo Parmense Pizzerie di Qualità

  • Roncole Verdi: motociclista 57enne cade sull'asfalto e muore

  • "Tornatevene in Africa! L'autista ha insultato quei due ragazzi solo perchè neri"

  • Aggredito e pestato a sangue dalla baby gang davanti al Battistero: 20enne in ospedale

  • Incendio nel bagno, 14enne ustionato alle gambe: gravissimo al Maggiore

Torna su
ParmaToday è in caricamento