Zibello, era ai domiciliari ma violava le regole: 25enne in manette

I Carabinieri hanno richiesto una misura più restrittiva per il giovane che violava le restrizioni a lui imposte: lo hanno sorpreso nel corso di un controllo presso la sua abitazione

Era agli arresti domiciliari, aveva l'obbligo di incontrare solo persone residenti nello stesso luogo e non aveva la possibilità di comunicare all'esterno, ma i Carabinieri lo hanno trovato in casa con persone estranee al suo nucleo familiare e in possesso di un telefono cellulare. Per lui è stata disposta la detenzione in carcere per aver violato le prescrizioni imposte dalla modalità di arresto a cui era sottoposto. Si tratta di un giovane di 25 anni di origini calabresi, residente a Zibello, ai domiciliari con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari lo hanno sorpreso nel corso di un controllo e hanno richiesto per lui la detenzione in carcere, che è stata accordata dall’autorità giudiziaria.

Potrebbe interessarti

  • Come smettere di fumare: trucchi e consigli

  • Come combattere il caldo durante il viaggio in auto

  • Sabbia in casa: trucchi e consigli per liberarsene

  • Quando gli odori risvegliano i ricordi

I più letti della settimana

  • Picco di caldo a Parma: ecco come saranno le temperature per Ferragosto

  • Rischia di annegare al mare a Marina di Massa: 38enne di Fontanellato gravissima

  • Atleta cade in un burrone durante una gara di trial: 48enne muore al Maggiore di Parma

  • Organizzava spedizioni punitive dalla sua casa di Borgotaro: arrestato boss della 'Ndrangheta

  • Scossa di terremoto 3.9 con epicentro a Borgotaro

  • Abusi sessuali nei confronti di un bambino di 11 anni: arrestato 37enne

Torna su
ParmaToday è in caricamento