rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca Cortile San Martino / Via Paradigna

Vede la pattuglia e scappa, poi lancia droga e coltelli e aggredisce i carabinieri: 28enne arrestato

Il giovane tunisino è stato bloccato da un militare nel parco del Naviglio mentre cercava di scavalcare la recinzione di un'abitazione per far perdere le proprie tracce

Resistenza a pubblico ufficiale. Con quest'accusa ieri pomeriggio i carabinieri della Sezione Radiomobile in servizio di controllo del territorio, hanno arrestato un 28enne tunisino, in Italia senza fissa dimora, denunciato anche per porto abusivo d'armi. Il tutto ha inizio, quando quattro giovani extracomunitari, seduti su una panchina del Parco del Naviglio, si sono accorti che la “gazzella” del 112 si stava avvicinando per un controllo. Immediatamente sono fuggiti ed il 28enne ha lanciato nel prato un cutter, un coltello da cucina ed un involucro con pochi grammi di hashish.

Inseguito a piedi, dopo essere uscito dal parco, iniziava a saltare, per riuscire a distanziare i militari, diverse recinzioni dei cortili delle abitazioni. Mentre era intento a scavalcare un muro, un militare è riuscito a fermarlo ma è stato aggredito dal giovane. Bloccato a seguito di perquisizione, è stato, trovato in possesso di ulteriori due coltelli e della somma di 400 euro.

Condotto in caserma al termine della formalità di rito il tunisino è stato arresto per resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per porto abusivo di armi. Inoltre è stato segnalato alla prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato ristretto in camera di sicurezza, in attesa del processo per direttissima. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vede la pattuglia e scappa, poi lancia droga e coltelli e aggredisce i carabinieri: 28enne arrestato

ParmaToday è in caricamento