Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Duecento telefonate al giorno all'ex-moglie: 38enne italiano arrestato per stalking

Il 6 dicembre 2014 la Squadra Mobile di Parma ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Parma, nei confronti di A. N. italiano, di 38 anni e residente in questo capoluogo come aggravamento a precedente misura cautelare

Il 6 dicembre 2014 la Squadra Mobile di Parma ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Parma, nei confronti di A. N. italiano, di 38 anni e residente in questo capoluogo come aggravamento a precedente misura cautelare. L’uomo, operaio, padre di due figli, nonostante le ripetute denunce sporte dalla ex moglie V.R. di 30 anni e il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, ha continuato a porre in essere comportamenti tali da rendere impossibile la conduzione di un quotidiano sereno perché condizionata dalla invadente presenza dell’uomo, ingenerando nella stessa timore per la propria incolumità e quella dei suoi familiari.

Nel corso dell’ultimo mese le denunce sporte dalle vittima erano state diverse e quasi quotidiane; i riscontri, tra cui l’elaborazione dei tabulati telefonici, hanno evidenziato che la donna era costretta a subire fino a 200 telefonate al giorno oltre a sms dal tenore offensivo e diffamatorio. L’azione persecutoria dell’uomo si era anche estesa a tutti i membri della famiglia della vittima e dei suoi conoscenti. In più occasioni la donna era stata costretta a ricorrere all’ospitalità di amici e parenti per evitare la presenza dell’ex compagno, episodio che anche in questo caso non avevano fatto desistere l’uomo dalle sue azioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Duecento telefonate al giorno all'ex-moglie: 38enne italiano arrestato per stalking

ParmaToday è in caricamento