menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In casa 3 chili e 200 grammi di hashish: in manette 38enne parmigiano

Durante un controllo in via Milazzo l'uomo, con precedenti, ha consegnato ai carabinieri 50 grammi di hashish ma in casa aveva tutto l'occorrente per lo spaccio: la droga era nascosta nei pensili della cucina

I Carabinieri di Parma, nell'ambito di un controllo contro lo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato un parmigiano di 38 anni che deteneva tre chili e duecento grammi di hashish all'interno della sua abitazione. I militari, mentre percorrevano via Milazzo, hanno notato una persona che usciva da un'abitazione e stava per salire a bordo di un furgoncino. L'uomo, che lavora come operaio in un negozio del centro, aveva precedenti ma non era stato oggetti di controlli negli ultimi quattro anni. Il 38enne ha consegnato spontaneamente 50 grammi di hashish ai Carabinieri, sperando che il suo atteggiamento collaborativo facesse desistere dalla perquisizione all'interno del suo appartamento. I militati invece hanno deciso di proseguire e, nella casa di via Milazzo, hanno trovato la droga occultata nei pensili della cucina, per un totale di 3 chili e 200 grammi di sostanza stupefacente. Sono stati sequestrati anche 2810 euro in contanti, di cui l'inqulino non è stato in grado di spiegare la provenienza. I carabinieri hanno trovato, oltre all'hashish, che avrebbe fruttato sul mercato dello spaccio 8 mila euro, anche bilancini e bustine per le dosi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento