menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Albanese arrestato in tangenziale Nord: in tasca 7 ovuli di cocaina

D.D., di anni 35, albanese residente in provincia di Piacenza, è finito in manette per detenzione ai fini di spaccio. Ha consegnato spontaneamente agli agenti la droga che aveva addosso

Nell’ambito dell’intensa attività di controllo del territorio finalizzata alla repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti, ieri sera è stato tratto in arresto dalle Volanti D.D., di anni 35, albanese con cittadinanza italiana, residente in provincia di Piacenza, per il reato di detenzione ai fini di spaccio sostanza stupefacente.

Erano da poco trascorse le ore 16 quando gli Agenti hanno notato transitare lungo la tangenziale Nord direzione Fidenza all’altezza dell’uscita su via Emilia ovest una Fiat Punto con a bordo due persone sospette. La Volante, dopo alcune centinaia di metri, è riuscita ad intercettare e bloccare l’auto presso un’area di servizio. Con il 35enne, che era alla guida, una giovane rumena di 28 anni, incensurata. L’atteggiamento mostrato dai due, che evidenziava una certa insofferenza al controllo ed un notevole nervosismo, ha indotto i poliziotti peratori ad effettuare un controllo più accurato, esteso sia alle persone che alla vettura.


Visto quanto stava accadendo, l’uomo ha consegnato spontaneamente agli agenti un involucro di cellophane, custodito nella tasca dei pantaloni, contenente 7 ovuli di cocaina, avvolti nella carta stagnola, del peso complessivo di poco inferiore ai 60 grammi. In conseguenza, il 35enne è stato arrestato in flagranza del reato di traffico di sostanze stupefacenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento