Arresto di Andrea Censi, i cittadini di Polesine Zibello: "Per il paese ha fatto solo del bene"

Stamattina i residenti del Comune che abbiamo intervistato erano sorpresi e dispiaciuti per la sorte del loro primo cittadino: "Con le persone era sempre molto disponibile, dobbiamo a lui il Museo del Cinema"

Dopo la notizia dell'arresto per corruzione del sindaco di Polesine Zibello Andrea Censi siamo andati in paese per raccogliere le voci dei cittadini che, da poche ore, hanno letto la notizia online e sono rimasti quantomeno disorientati dall'arresto del loro primo cittadino. 

"Per noi è una gran brava persona, molto intelligente, che si occupava di tante cose: per il paese ha fatto solo del bene. Poi chiaramente non conosciamo le sue vicende private". E' questa la voce di una donna residente a Polesine Zibello che, come tanti altri stamattina, ha letto la notizia, che ha iniziato a girare in paese dalle prime ore del giorno. "Per il paese ha fatto tante cose belle: se non ci fosse stato lui, per esempio, oggi non avremo il Museo del Cinema. Dopodichè non sappiamo come sia arrivato a questi obiettivi, quindi su quello non possiamo mettere voce" è la risposta di una seconda signora che abbiamo incontrato oggi in paese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ci si rimane male: lo conosciamo e anche se non ho votato per lui mi dispiace" ci dice un altro cittadino. "Speravo che tutto quello che usciva non fosse vero, speriamo che si risolva per lui e per la sua famiglia" ci confida un'altra donna. "Non sono stupido ma naturalmente la notizia ha colpito, con le persone del paese è stato sempre molto disponibile" conferma un cittadino che si trova proprio davanti al Municipio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spostamenti tra regioni il 3 giugno: ecco perché rischiamo la chiusura per altre due settimane

  • Da sabato 23 maggio i parmigiani potranno andare al mare: ma solo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus: le regioni ad alto rischio non riapriranno il 3 giugno

  • Paura in via Emilia Est: auto si ribalta alla rotonda e finisce nel parcheggio dell'Ovs

  • "La mia prima cena dopo il lockdown: vi racconto com'è andata"

  • I carabinieri sequestrano tre piantine di 'marijuana': denunciato un 25enne

Torna su
ParmaToday è in caricamento