rotate-mobile
molinetto

Minaccia l'ex fidanzata e suo figlio, poi aggredisce i carabinieri: arrestato

Nei guai un 35enne. I militari erano intervenuti dopo la chiamata della donna

Alcuni giorni fa, un equipaggio della Sezione Radiomobile della Compagnia di Parma, attivato dalla Centrale Operativa, interveniva in una via del quartiere Molinetto su richiesta di una donna che, in compagnia del figlio minorenne, era stata contattata dall’ex compagno il quale, in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta presumibilmente dall’assunzione di sostanze alcoliche, l’aveva minacciata. La donna, conoscendo la personalità dell’uomo, al momento ancora convivente con lei, temendo per la sua incolumità e quella del figlio ha chiesto aiuto ai Carabinieri.

La pattuglia, raggiunta l’abitazione della donna notava, sulle scale esterne dell’immobile l’uomo che, in evidente stato di alterazione psicofisica, proferiva nei confronti dell’ex compagna frasi ingiuriose e diffamatorie.

Visto l’atteggiamento aggressivo dell’uomo, i militari richiedevano l’invio di altro personale, per poter operare in totale sicurezza, che di lì a poco raggiungevano i colleghi.

Il 35enne, sempre più agitato e aggressivo, stringendo il telefono in mano si avvicinava pericolosamente ai militari, con l’intento più o meno simulato di colpirli. Non riuscendo a riportare l’uomo alla ragione, i militari decidevano di immobilizzarlo sfilandogli così dalle nane il telefono evitando così che potesse essere utilizzato per scopi diversi da quelli per i quali era stato acquisito contro di loro. Durante la concitate fasi che hanno portato i militari ad immobilizzarlo, il 35enne, dimenandosi ha anche tentato di colpire i militari. Analogo comportamento è proseguito anche all’interno della caserma.

Tale comportamento, visto il persistere dello stato di aggressività, valutata l’assoluta pericolosità sociale e la totale mancanza di autocontrollo, il 35enne è stato arrestato perché ritenuto responsabile di resistenza a pubblico ufficiale. Al termine del rito direttissimo l’arresto è stato convalidato e all’uomo è stato vietato di rimanere nel comune di Parma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia l'ex fidanzata e suo figlio, poi aggredisce i carabinieri: arrestato

ParmaToday è in caricamento