Prenotava sedute in palestra per svaligiare armadietti: denunciato 40enne

Una tecnica collaudata ormai da tempo quella di un 40 enne italiano che da Roma si recava a Parma e provincia per effettuare furti in palestre

La tecnica ormai era collaudata, prenotare sedute in palestra all'ultimo minuto per riuscire a introdursi nei camerini e svaligiare gli armadietti dei clienti attraverso una chiave artigianale. E' stato denunciato per furto aggravato continuato un 40enne italiano che viaggiava da Roma per recarsi di volta in volta in palestre diverse e derubare i clienti. Ogni colpo riusciva a fruttare a G.M. almeno 500 euro, tra orologi di valore, cellulari e altri beni personali. E' stato fermato grazie alle testimonianze dei titolari e dei clienti e le immagini di video sorveglianza. Alle spalle di G.M. diversi precedenti per furti in palestre e altri reati contro il patrimonio.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento