menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calci e pugni all'addetto alla sicurezza: arrestato studente 21enne appena scarcerato

Il giovane, residente a Sorbolo, è tra gli studenti arrestati il 21 novembre per i furti al supermercato di Sant'Ilario. La modalità è la stessa lo zainetto di scuola schermato con la stagnola

L'arresto che aveva subito qualche giorno prima non è servito come monito: dopo la scarcerazione ha continuato ad effettuare furti con lo zainetto di scuola schermato ai danni di negozi e supermercati tra Parma e Reggio Emilia. Il 21 novembre un gruppetto di studenti parmigiani erano stati arrestati dopo che erano stati colti in flagranza all'interno di un supermercato a rubare superalcolici. Avevano gli zaini pieni e schermati con a stagnola, per evitare l'antitaccheggio. Dopo il processo per direttissima erano stati scarcerati il 22 novembre su richiesta della difesa. Ieri, venerdì 25 novembre, un gruppetto di studenti senegalesi è stato notato all'interno del negozio H&M di via Mazzini a Parma. Durante l'intervento della Vigilanza tre dei quattro sono a scappare mentre un giovane di 21 anni è stato fermato: nello zainetto di scuola schermato con la carta stagnola sono stati trovati alcuni capi di abbigliamento appena tornato due paia di pantaloni e una maglietta, per un valore di 80 euro. Il ragazzo ha reagito al controllo e ha sferrato calci e pugni all'aspetto alla sicurezza. I Carabinieri lo hanno arrestato per rapina impropria: negli slip aveva un tronchese ed è stato quindi anche denunciato per possesso di grimaldello. Nello zainetto di scuola il giovane aveva i quaderni che gli servivano per lo studio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento