menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Art Parma Fair: il 3,4 e il 9, 10 e 11 ottobre alle Fiere di Parma

La 3ª edizione di Art Parma Fair sarà ospitata da Fiere di Parma presso il Padiglione 7 di viale delle Esposizioni 393a in concomitanza con la tradizionale rassegna Mercanteinfiera in due week-end consecutivi: sabato 3 e domenica 4 ottobre con apertura a partire dalle 10.00 alle 19.00 e ancora da venerdì 9 a domenica 11 ottobre con ingresso nei medesimi orari

Un grande evento culturale, una preziosa vetrina per una proposta artistica d’alto profilo, uno dei più importanti e qualificanti momenti di incontro e confronto tra pubblico, collezionisti, esperti del settore e una folta platea di Gallerie d’Arte riunite da tutta Italia. Tutto questo è Art Parma Fair, un vero e proprio viaggio nelle molteplici tendenze dell’Arte moderna e contemporanea che dopo il successo dell’edizione primaverile svoltasi a marzo, riporta la città emiliana ad essere centro di gravità delle più autorevoli correnti della pittura, del design, della fotografia, delle arti grafiche e scultoree.

La 3ª edizione di Art Parma Fair sarà ospitata da Fiere di Parma presso il Padiglione 7 di viale delle Esposizioni 393a in concomitanza con la tradizionale rassegna Mercanteinfiera in due week-end consecutivi: sabato 3 e domenica 4 ottobre con apertura a partire dalle 10.00 alle 19.00 e ancora da venerdì 9 a domenica 11 ottobre con ingresso nei medesimi orari. Un intero padiglione di uno dei principali quartieri fieristici di tutto il Centro-Nord Italia, diventerà per 5 giorni il Quartiere dell’Arte. Molto più, dunque, di una mostra-mercato di Gallerie, ma una ragionata e analitica vetrina di tutte le correnti artistiche più influenti o emergenti – dal Futurismo all’Astrattismo e Metafisica, dalla Pop Art all’Informale sino all’Arte concettuale - con un focus speciale posto proprio sulle ultime tendenze e sugli artisti che meglio le rappresentano. Il tutto senza mai perdere di vista e dimenticare l’importanza dell’Arte in senso tradizionale. Sarà possibile ammirare opere di autori importanti quali Andy Warhol, Damien Hirst, Christo, Mario Schifano, Mimmo Rotella, Piero Gilardi, Michelangelo Pistoletto, Arnulf Rainer, Alighiero Boetti e tanti altri ancora presentati dalle Gallerie presenti tra le quali la parmense Galleria Centro Steccata.

.In più, Art Parma Fair propone anche in questa 3ª edizione una variegata ed esaustiva panoramica di eventi collaterali, stimolo culturale ulteriore al visitatore, straordinaria occasione per investire su talento e creatività e dare corpo a un collezionismo colto e sofisticato:  ben 8 mostre museali di grande rilievo per porre sotto la lente d’ingrandimento modi nuovi di fare arte, soluzioni innovative, installazioni inconsuete. Ad accogliere il pubblico, l’esposizione curata da Mirabili Arte d’Abitare: “LA COLLEZIONE MIRABILI ARTE D’ABITARE DAGLI ANNI 80 AD OGGI”.

Una carrellata di oggetti “d’arte fruibile” realizzati spesso in tiratura limitata e firmati da importanti artisti ed architetti: Sandro Chia, Sergio Cammilli, Giuliano Grittini, Mario Ceroli, Fabrizio Corneli, Francesco Cuomo, Pietro Del Vaglio, Roberto Fallani, Marco Lodola, Luigi Ontani, Ettore Sottsass, Paolo Staccioli, Carla Tolomeo, Urano Palma,  Monica Giarrè, Danuta Sobolewska e Fabio De Poli. Grande attesa anche per VITTORIO VALENTE di cui la Galleria Centro Steccata di Parma propone CONTENITORI DI CORPI (SIMILPELLE).

Le opere di Vittorio Valente, realizzate in silicone, riproducono verosimilmente forme di virus, batteri e cellule. Utilizzando colori vivaci e brillanti, l’artista ricopre di silicone forme prevalentemente arrotondate conferendo alle opere un aspetto giocoso che seduce l'osservatore. Da non perdere, poi, OMAR RONDA & FRANCESCO DE MOLFETTA di cui Armanda Gori Arte presenta la mostra WUNDERKAMMER CON DOPPIO GIOCO. I due artisti sono legati da sentimenti di stima e di amicizia, dall’utilizzo dei materiali e dall’ironia. L’intesa tra i due si fa ancora più interessante in mostra, dove la complicità crea un vero e proprio “DOPPIO GIOCO” . Un momento di assoluto impatto emotivo sarà visitare lo spazio di BETTY BEE con CONFINI, progetto a cura di Raffaella A. Caruso ed Eidos Immagini Contemporanee.

Confini è l’analisi visiva e metaforica di un concetto interessantissimo in semeiotica: il limite, soglia invarcabile e al contempo rassicurante territorio di protezione. Si tratta di un concetto ricorrente nella produzione di Betty Bee e da lei trascritto nelle forme più varie: nella sfida che la spinge a varcare ogni soglia, anche quella del comune senso (del pudore), a percorrere territori e linguaggi che vanno dal video alla fotografia alla performance, a confrontarsi indifferentemente con umano e divino: Esemplare in tal senso il suo celeberrimo Cristo Nero che sarà possibile ammirare in tutta la sua potenza simbolica proprio ad Art Parma Fair. 

Uno spazio di assoluto riguardo spetterà a PATRICK MOYA e al suo live painting presentato da Biancoscuro Art Magazine. L'universo virtuale del francese Patrick Moya, si mostra in un live painting a grande scala, come solo l'artista nizzardo sa fare. Saranno davvero tanti i personaggi di Moyaland che prenderanno nuova vita sui pannelli di Art Parma Fair.

Proposto da B&B Arte l’OMAGGIO A FRANCO ROGNONI Indipendente da correnti e movimenti, l’artista milanese seppe cogliere liberamente diverse suggestioni: realismo e surrealismo, astrazione, lirismo ed espressionismo. Nei grandi dipinti a olio, nelle tecniche miste, nelle incisioni, nei disegni e nei piccoli acquerelli, raffigurò la città meneghina con i suoi passanti, gli scorci notturni, i musicisti e i ballerini, con immagini d’impatto e graffianti ritratti. Di indiscutibile rilievo anche le grandi luminose di Marco Lodola sempre a cura di Mirabili Arte d’Abitare e la mostra museale a cura di Galleria Accademia con opere di Accardi, Amadio, Hartung, Germanà, Gilardi, Perilii, Pinelli e Rotella. In tutte le giornate di apertura di Art Parma Fair sarà possibile incontrare, conoscere e intervistare i galleristi e gli artisti protagonisti delle mostre museali presenti in Fiera.

ART PARMA FAIR, dal 3 al 4 ottobre e dal 9 all’11 ottobre 2015 FIERE DI PARMA, Viale delle Esposizioni, 393a Orari: dalle 10.00 alle 19.00

Ingresso: biglietto intero 10 euro - biglietto ridotto* 8 euro - *biglietto scaricabile da www.biglietteria.fiereparma.it  – Ridotto architetti (con tesserino) 7 euro – Gratis bambini e ragazzi sino a 14 anni se accompagnati da un adulto. Info: Romagna Fiere srl – www.romagnafiere.it – ww.artparmafair.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 125 nuovi contagi e un morto

  • Cronaca

    Parma da oggi in zona arancione

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento