La Certosa di Parma conquista 5 milioni di spettatori e affonda il GF

La miniserie tv in due puntate tratta dal romanzo di Stendhal e girata tra Parma e provincia è stata la regina della prima serata arrivando a sfiorare il 20% di share. Nettamente battuto il Grande Fratello

Una scena de 'La Certosa di Parma'

Strepitoso successo di pubblico per la prima puntata de 'La Certosa di Parma', la miniserie tv andata in onda ieri sera su Rai Uno. La fiction, tratta da un romanzo di Stendhal e girata tra Parma e provincia, è stata seguita da 5.159.000 spettatori con uno share pari al 19,59%. Nettamente battuto il 'rivale' della prima serata di Canale 5, il Grande Fratello, che è stato visto 'solo' da 3.568.000 spettatori con uno share del 17,32%.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Su Rai2 il primo episodio della nona stagione di NCIS arriva al 9.52% con 2.849.000 telespettatori e subito dopo Hawaii Five-0 ottiene 2.696.000 telespettatori e il 9.4%. Su Italia 1 Scontro tra Titani segna ben il 10.89% con 2.908.000 individui mentre su Rai3 Presa Diretta ha interessato 2.287.000 telespettatori con una share del 9.22%. Su Rete4 il film Mystic River sigla il 6.22% con 1.416.000 spettatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spostamenti tra regioni il 3 giugno: ecco perché rischiamo la chiusura per altre due settimane

  • Bimbo di 4 anni muore all'Ospedale Maggiore

  • Coronavirus: a Parma 21 nuovi casi e 2 morti

  • Parma fuori dall'incubo: nessun decesso e nessun nuovo caso

  • Pizzarotti annuncia: "Giochi per bambini vietati, nei circoli anziani non si può giocare a carte"

  • Morte del piccolo Jacopo, oggi l'autopsia: due persone indagate per omicidio colposo

Torna su
ParmaToday è in caricamento