Scuola, la protesta di una mamma: "L'acqua del rubinetto per i piccoli del nido? Non mi va giù"

Asilo nido e acqua del rubinetto. Una mamma non ci sta e ci ha scritto per protestare contro la decisione del Comune di Parma: "Le maestre hanno comunicato che non si berrà più l'acqua in bottiglia"

Asilo nido e acqua del rubinetto. Una mamma non ci sta e ci ha scritto per protestare contro la decisione del Comune di Parma. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA LETTERA. "Buongiorno, vi scrivo per segnalarvi una questione che mi ha lasciato l'amaro in bocca. La mia seconda figlia inizia quest'anno il nido e le maestre hanno comunicato, durante la riunione di coordinamento di inizio anno, che da quest'anno nei nidi non si berrà più l'acqua minerale ma l'acqua del rubinetto. La maestra forse non sapeva bene come esprimere la cosa perchè mi è stato letteralmente detto "acqua in caraffa" "da un rubinetto speciale in cucina" (speciale?!?!??!)... A quel punto io ho pensato si trattasse ad un rubinetto collegato ad un sistema di purificazione e invece... "eh no, viene fatta scorrere l'acqua, messa in caraffa e fatta decantare 30 min.". Imbarazzante. Peccato che la decantazione non serve a nulla per i metalli pesanti!!! E a poco per il cloro. "Verranno fatte spesso le analisi che troverete in bacheca".. ma quanto spesso? Dubbi, perplessità e la risposta "non lo sappiamo!". Bene. Si è deciso di risparmiare su un servizio che invece sappiamo quanto costa (io stessa non pagherò meno di 500 euro), senza valutare l'età dei bambini. Bambini di 1 anno e anche meno che passano dal latte della mamma a quello preparato con l'acqua in bottiglia, spesso anche acquistata in farmacia su consiglio della pediatra, all'acqua dell'acquedotto. Fossimo in montagna capirei... ma siamo in piena pianura Padana. Inoltre non mi sembra giusto comunicare questa cosa importante a 3 giorni dall'inizio del servizio. Come dire: a scatola chiusa, o così o ti arrangi! Premetto: non sono un'integralista, la mia prima figlia frequente le elementari e sono consapevole che non beve Perrier. Ma l'acqua del rubinetto per i piccoli del nido non mi va giu". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Torna il volo Parma-Trapani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento