Cronaca

Scuole del'Infanzia, il Pd con le famiglie: "Inaccettabile non fare l'asilo di Fognano"

Ad esprimere solidarietà ai contestatori è il gruppo consiliare Pd. Solidarietà e vicinanza viene infatti espressa dal capogruppo Nicola Dall'Olio

Tornano in campo gli agguerriti genitori del Comitato Famiglie, il sodalizio nato per contestare L'abolizione del Quoziente Parma da parte della giunta Cinque Stelle che governa la città, e ad esprimere solidarietà ai contestatori è il gruppo consiliare Pd. Solidarietà e vicinanza viene infatti espressa dal capogruppo Nicola Dall'Olio a nome della rappresentanza del Partito Democratico in Consiglio Comunale. “Sosteniamo questa protesta e porteremo il nostro contributo alla sua buona riuscita” afferma Dall'Olio. L'esponente Pd punta il dito contro la decisione della giunta di non dare corso alla realizzazione del nuovo asilo di Fognano, giustificata dal M5S con esigenze di risparmio, e al mancato ampliamento della struttura di Corcagnano.


Ci troviamo ad avere 1.518 bambini che non potranno avere accesso agli asili, circa il 43% delle domande non saranno evase – afferma Dall'Olio – Il tutto dopo che il Comune ha deciso con una delibera approvata dal voto bulgaro della maggioranza Cinque Stelle di non procedere con la realizzazione di opere già decise. Dicono di farlo per risparmiare. Ma c'era già stata una gara, i soldi erano già stati messi a disposizione. A questo punto, devono dirci che fine hanno fatto quei fondi già impegnati”. Dall'Olio afferma infine di giudicare “inaccettabile la decisione di non rispondere alle esigenze impellenti della città”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole del'Infanzia, il Pd con le famiglie: "Inaccettabile non fare l'asilo di Fognano"

ParmaToday è in caricamento