Cronaca

Asmatici, sei esente? Ma il farmaco lo paghi. "Più di 300 euro all'anno"

Silvia ha 30 anni ed è affetta da asma bronchiale, diagnosticata all'età di 11 anni. E' nata, vive e lavora a Parma. Due lavori per riuscire ad andare avanti. Ora dovrà pagare il Singulair 25 euro a scatola o affidarsi ai generici, che spesso non si trovano

Asmatici. Farmaci a pagamento per gli esenti. La protesta parte da Parma. Silvia ha 30 anni ed è affetta da asma bronchiale, diagnosticata all'età di 11 anni. E' nata, vive e lavora a Parma. Due lavori per riuscire ad andare avanti. Come per tanti altri, tra affitto e bollette, alla fine del mese non resta molto. Silvia ha un esenzione certificata dal Servizio Sanitario ed è in terapia conservativa da quasi 20 anni.

Fino ad oggi non ha pagato i farmaci per la sua patologia cronica. Ma ora qualcosa è cambiato. Da circa un mese dovrà pagare i farmaci per l'asma. Per gli stessi farmaci che ha preso fino ad oggi dovrà pagare un ticket di 25 euro a scatola. L'alternativa è prendere i farmaci generici che spesso, come riferiscono gli esperti del settore, non sempre sono disponibili in grandi quantità all'interno delle farmacie.

"Sono andata in farmacia -racconta Silvia- a prendere il farmaco 'Singulair' che fa da catalizzatore del cortisone. Lo prendo da circa 20 anni gratuitamente. Me lo hanno sempre dato gratis perchè ho l'esenzione. Con mio estremo stupore mi hanno detto che dovevo pagare un ticket di 25 euro a scatola, anche se sono esente. Dovrei pagare più di 300 euro all'anno per i farmaci che mi servono per una terapia obbligatoria".


"Abitualmente prendo due scatole che mi durano meno di due mesi, necessarie giornalmente per la mia terapia conservativa. Mi ha detto la farmacista che quasi tutti quelli che richiedono questo farmaco sono esenti: è un farmaco che in genere danno per patologia cronica. L'alternativa è prendere il farmaco generico. Per ora ho preso quello: spero di continuare a trovarlo e che abbia lo stesso effetto del Singulair. Ora vedrò se mi faranno pagare anche gli inalatori, che solitamente ritiro gratuitamente una volta al mese". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asmatici, sei esente? Ma il farmaco lo paghi. "Più di 300 euro all'anno"

ParmaToday è in caricamento