Asp Fidenza, Usb: 'Finalmente la lotta delle lavoratrici in Consiglio"

"Finalmente la gente del Distretto discute del problema e supera un quasi silenzio stampa non casuale. Il Sindaco e il gruppo Consigliare PD perde la testa e scrive al Prefetto contro circa un centinaio di lavoratrici"

"La lotta delle lavoratrici dell'ASP -si legge in una nota dell'Usb- la loro presenza in Consiglio Comunale a Fidenza, segna il fine corsa delle decisioni prese nelle conventicole dei centri di potere legati alle amministrazioni del centrosinistra, l'invadenza delle cosiddette cooperative, l'atteggiamento corrivo di CGIL CISL UIL. Una ristrutturazione che punta sulla peggiore opzione finanziaria e organizzativa, fra quelle studiate dagli uffici di ASP, pur di privilegiare Proges e Aurora Domus. L'arroganza dei Sindaci si constata dal fatto che pur di privilegiare la privatizzazione da una parte ha scelto l'opzione di riordino peggiore fra le sette  studiate dall'ASP nei suoi Studi di Fattibiltà,  poi chiede all'ASP stessa il ripiano di un  milione di deficit di bilancio che quella scelta comporta Il riordino di ASP, del quale vorremmo comunque discutere, se fatto sulla base dello Studio di Fattibilità che prevede l'internalizzazione dei servizi  compreso  l'assunzione di tutti i 197 operatori della Proges permetterebbe  all'ASP di chiudere il bilancio con 600 mila € di attivo. Tuttavia i Sindaci del Distretto preferiscono la strada della privatizzazione, una Spending  Review all'incontrario, aumento dello sbilancio (+116%) e sottrazione del 40% dei posti letto,  consegnando di fatto l'Assistenza agli anziani  alla speculazione del privato.  Poi c'è forse da chiedersi da che parte stanno i Sindaci del Distretto? Se dalla parte degli anziani bisognosi o dalla parte della speculazione sulla fragilità? La risposta è come sempre nei fatti. Il Sindacato che vogliamo è quello che abbiamo visto in Consiglio Comunale il 17 scorso fatto di lavoratrici combattive che hanno detto a con grinta e determinazione che la difesa del loro posto di lavoro e la difesa dei diritti degli anziani ricoverati sono una sola lotta e che vogliono esserne protagoniste e non   vittime dell'inerzia complice di CGIL CISL. Il Sindaco di Fidenza in quanto Presidente dell'Assemblea dei Soci dopo avere dilazionato per un mese ha promesso di proporre all'Assemblea dei Soci lunedì prossimo un incontro con USB, in tempi ragionevoli, non attenderemo a lungo o  i tempi verranno rispettati o altrimenti  le lavoratrici e il loro sindacato sapranno come muoversi. La lettera al Prefetto è il sintomo che il Gruppo Consigliare del Pd ha perso il senso della realtà e si scaglia contro le lavoratrici che con il loro Sindacato sapranno come reagire. Sul supposto riordino"metà pubblico e metà privato" consigliamo ai consiglieri piddini di andarsi a leggere gli Studi di Fattibilità poi ne riparleremo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • A Parma vietate le feste e lo sport amatoriale: mascherina in casa con i non conviventi

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento