Assalto al Bar Tiger: in cinque sfondano la vetrina blindata

Era circa l'una e venti di questa notte quando i malviventi, quattro o cinque persone secondo la ricostruzione fatta dalla polizia, hanno assaltato il bar Tiger, nell'area del distributore Esso lungo la tangenziale

Tranciano i cavi dell'illuminazione e poi sfondano la vetrina blindata. Era circa l'una e venti di questa notte quando i malviventi, quattro o cinque persone secondo la ricostruzione fatta dalla polizia, hanno assaltato il bar Tiger, nell'area del distributore Esso lungo la tangenziale al numero 450. Spettacolare la dinamica del furto, che avuto come bottino numerosi pacchetti di sigarette. La porta del bar Tiger infatti era blindata ma è stata sfondata dai ladri. Prima dell'azione spettacolare i malviventi hanno tranciato i cavi dell'illuminazione per evitare di essere visti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Parma, ipotesi Longo come nuovo Ceo

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento