Malati oncologici, Avoprorit finanzia un progetto riabilitativo da 20 mila euro

La generosità dell'associazione va a favore di un progetto di rieducazione e allenamento allo sforzo per i pazienti oncologici elaborato dall'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma e sostenuto da Avoprorit con un finanziamento di 20.000 per una borsa di studio

Arriva dalla Associazione Avoprorit un importante contributo a sostegno dell’attività assistenziale dell’unità operativa di Medicina riabilitativa dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma. La generosità dell’associazione va a favore di un progetto di rieducazione e allenamento allo sforzo per i pazienti oncologici elaborato dall’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma e sostenuto da Avoprorit con un finanziamento di 20.000 per una borsa di studio.

I pazienti ricoverati possono, infatti, andare incontro, a causa dei trattamenti ed all’eventuale progressione della malattia, ad un decondizionamento allo sforzo  che può portare a problemi muscolo-scheletrici, equilibrio, difficoltà nel camminare, riduzione della capacità cardiovascolare, contratture muscolari, riduzione della forza  e alterazione del tono muscolare. L’Obiettivo della gestione riabilitativa è sia di prevenzione che di trattamento attraverso programmi di esercizio personalizzati seguiti dai fisioterapisti della struttura di medicina riabilitativa. La riabilitazione ha quindi come obiettivo la qualità della vita del malato, al fine di riprendere il più possibile le condizioni di vita normali, limitando il deficit fisico, cognitivo e psicologico e potenziandone le capacità funzionali residue.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ringrazio sentitamente l’Associazione Avoprorit - spiega Luca Sircana direttore sanitario del Maggiore - per  la sensibilità dimostrata e per il costante impegno a favore delle strutture dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma”.
“Per Avoprorit - spiega il presidente Enrico Foggi - è motivo di grande soddisfazione la donazione di una borsa di studio finanziata con il ricavato delle tante iniziative svolte tra la gente durante l’anno, ricavato che oggi rimettiamo a disposizione per importanti progetti di cura”
AVOPRORIT - Associazione VOlontaria PROmozione RIcerca Tumori è presente sul territorio di Parma e Provincia dal 1981 con 2 sedi in città e 16 in provincia. Nell’ambito della prevenzione delle più diffuse malattie neoplastiche, Avoprorit organizza a Parma e provincia un servizio di visite specialistiche gratuite, prenotabili con una semplice telefonata nei 16 ambulatori senologici, 13 ambulatori di dermatologia, 5 ambulatori per il cavo orale, 6 ambulatori per l'apparato digerente e 11 ambulatori per l'urologia.
Gli interessati possono accedere a tutte le sedi, contattando quella più vicina al territorio di residenza. Per maggiori informazioni sulle attività dell’associazione visitare il sito www.avoprorit.org.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento