menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I nonni dell'Auser forniranno informazioni turistiche ai cittadini

Gli orari di attività si svolgeranno dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18, le giornate verranno comunicate settimanalmente da Auser al Comando di Polizia municipale

L'iniziativa è stata presentata, questa mattina, durante una conferenza stampa, dall'assessore al turismo e sicurezza, Cristiano Casa; dal comandante del corpo di polizia municipale del Comune di Parma, Gaetano Noè; dall'ispettrice referente del nucleo di polizia di prossimità della municipale, Antonella Gonzaga e dal presidente Auser Parma, Arnaldo Ziveri.

“Si tratta di un servizio per rendere più accogliente la nostra città – ha spiegato l'assessore Cristiano Casa – proprio sfruttando la nuova collaborazione tra Comune e Auser per creare una sorta di presidio nella zona monumentale della città. I volontari potranno, così, indicare ai turisti dove si trovano i principali monumenti e indirizzarli allo IAT per tutti gli approfondimenti del caso. Inoltre i volontari potranno anche vedere e segnalare comportamenti e situazioni di degrado e di verifica del mantenimento del decoro urbano, segnalandolo alla polizia municipale”.

Il comandante della municipale, Gaetano Noè, si è soffermato sul fatto che la convenzione “si inserisce in un percorso di sicurezza partecipata che ha visto il coinvolgimento di diversi settori del Comune: cultura, turismo e Polizia municipale”. Viene, così, promossa un'attività di controllo e di sicurezza urbana in linea con quanto previsto dal “Patto per la sicurezza”, sottoscritto tra Comune e Prefettura, ed in linea con quanto previsto dalle norme del Regolamento di Polizia Urbana. Soddisfazione è stata espressa dal presidente di Auser Parma, Arnaldo Ziveri, che ha parlato di un progetto accolto con slancio dall'Associazione che ha pensato di condividerlo con Ciac in modo da coinvolgere anche volontari che conoscono le lingue straniere. Il servizio parte da domani e i volontari saranno, per il momento, riconoscibili da una casacca con scritto Auser a cui, nei prossimi giorni, si aggiungerà la dicitura: “informazioni turistiche itineranti”.

L’Associazione “Auser volontariato Parma Onlus” e Polizia Municipale hanno, infatti, sottoscritto una nuova convenzione inerente l’attività di informazione itinerante e assistenza prestata dai pensionati disponibili per assicurare una migliore accoglienza al pubblico nel centro storico e di sorveglianza e tutela del decoro urbano. Tale attività verrà svolta dai volontari Auser che forniranno le loro prestazioni in modo personale, spontaneo, gratuito ed esclusivamente per fini di solidarietà. Per farlo, saranno muniti di un tesserino di riconoscimento fornito da Auser, in modo da essere chiaramente riconoscibili e visibili da parte di passanti e turisti. Gli orari di attività si svolgeranno dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18, le giornate verranno comunicate settimanalmente da Auser al Comando di Polizia municipale. L’attività di informazione ai turisti riguarda l’assegnazione di indicazioni di carattere generale quali ubicazioni ed orari di chiese e monumenti, ma anche in tema di eventi programmati in città. Per ulteriori informazioni e approfondimenti, l’utenza potrà essere indirizzata allo IAT di Piazza Garibaldi, aperto tutti i giorni dalle 9 alle 19, domenica e festivi compresi.

I volontari, per altro, opereranno in stretta sinergia con lo IAT, dove, ad inizio del turno di servizio , potranno reperire la comunicazione contenente le informazioni necessarie all’espletamento dell’attività quotidiana. I volontari ricopriranno il ruolo di osservatori in grado di cogliere le problematiche emergenti e riferirle con tempestività a chi di competenza per garantire un pronto intervento. Saranno, per i cittadini, un punto di riferimento visibile e discreto allo stesso tempo, per affrontare le varie situazioni con disponibilità e serenità, anche a fronte di comportamenti non educati o non consentiti.

In caso di accertamento di comportamenti irrispettosi del senso civico e di regolamenti o normative cercheranno di dare i giusti consigli per evitare che tali comportamenti si ripetano senza mai mettere a repentaglio la loro sicurezza. Nel caso si tratti di comportamenti reiterati e in sfregio alle norme previste dai regolamenti vigenti i volontari saranno tenuti ad allertare, attraverso la Centrale Radio Operativa, la Polizia Municipale. Per emergenze derivanti dalla necessità di soccorso di persone infortunate o colte da malore i volontari dovranno tempestivamente chiamare il 118.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Crolla il controsoffitto: Duc allagato

  • Attualità

    Scuola Bottego, piano allagato: gli alunni tornano a casa

  • Cronaca

    Covid: 125 nuovi contagi e un morto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento