menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sla. Francesco Canali dona 4 automobili all'Ausl

I fondi necessari all’acquisto delle autovetture, in tutto 40 mila euro, sono stati raccolti nel 2010, con il progetto “Vinci la SLA … di corsa in Florida”

Si perfeziona oggi la donazione di Francesco Canali, tramite AISLA onlus, con la consegna di quattro automobili all’Azienda Usl. I fondi necessari all’acquisto delle autovetture, in tutto 40 mila euro, sono stati raccolti nel 2010, con il progetto “Vinci la SLA … di corsa in Florida”, quando Francesco, costretto in sedia a rotelle dalla Sclerosi Laterale Amiotrofica, ha tagliato il traguardo della maratona di West Palm Beach negli Stati Uniti, insieme ai suoi quattro amici, Gianfranco Beltrami, Andrea Fanfoni, Gianluca Manghi e Claudio Rinaldi.

Le quattro automobili – Clio Wave 1200 cinque porte - sono destinate ai servizi di assistenza domiciliare dell’Azienda Usl presenti sul territorio provinciale, che hanno in cura 51 persone con SLA e tanti altri  malati gravi o con disabilità, che devono essere assistiti a casa. In particolare, l’auto destinata al Distretto di Parma è assegnata al polo Lubiana-San Lazzaro. Le nuove auto sono una risorsa fondamentale per poter rispondere in tempi più rapidi ai bisogni assistenziali a domicilio dei malati, in quanto sono messe a disposizione delle équipe multidisciplinari formate da professionisti dell'Azienda Usl e dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma. Nell'assistenza domiciliare alle persone con SLA le équipe impegnano professionalità differenti appositamente dedicate (pneumologi, neurologi, nutrizionisti, psicologi, logopedisti, fisiatri) oltre al medico palliativista e all'infermiere, cui si aggiunge la rete di operatori sanitari e amministrativi, con formazione specifica, dei Dipartimenti cure primarie dell'Azienda Usl dei quattro Distretti provinciali. Oltre ai quattro veicoli, già nel febbraio scorso, una bilancia pesa persone era stata donata dagli amici di Francesco Canali insieme ad AISLA; uno strumento avanzato, molto importante per l’assistenza alle persone con SLA, perché permette di tenere sotto controllo il peso e rilevare il fabbisogno energetico delle persone nel decorso della malattia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento