Cronaca

Medesano, autista aggredito da un gruppo di giovani sul bus

Nei giorni scorsi si è verificato l'ennesimo episodio di aggressione ai danni di un autista della Tep. R.C., queste le iniziali del lavoratore suo malgrado coinvolto nella vicenda, stava giudando il bus extraurbano che da Parma porta a Sant'Andrea Bagni

Nei giorni scorsi si è verificato l'ennesimo episodio di aggressione ai danni di un autista della Tep. R.C., queste le iniziali del lavoratore suo malgrado coinvolto nella vicenda, stava guidando il bus extraurbano che da Parma porta a Sant'Andrea Bagni, una linea a forte rischio per gli autisti, dove già in passato si erano verificate aggressioni ai danni dei lavoratori della Tep. Un gruppo di giovani, che secondo le prime informazioni, frequenterebbero la corsa non saltuariamente e si sarebbero già resi protagonisti di altri episodi di aggressione, ha aggredito il lavoratore, dopo aver tirato alcune volte il freno di emergenza. L'autista avrebbe preso un pugno in faccia: per lui è stato necessario il ricorso alle cure del Pronto Soccorso. 

Il nuovo episodio rimette al centro del dibattito cittadino il problema della sicurezza degli autisti della Tep che si trovano soli alla guida dei bus e sono spesso a rischio di aggressione: i lavoratori chiedono un intervento per la messa in sicurezza degli autobus. Una delle proposte che, anche in passato. era uscita riguardava la necessità di chiudere la cabina, in modo da distanziare il lavoratore dai potenziali malitenzionati. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medesano, autista aggredito da un gruppo di giovani sul bus

ParmaToday è in caricamento