menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Federconsumatori: "Dal 6 dicembre nuovi diritti per i passeggeri di autobus"

Dal prossimo 6 dicembre gli utenti dei servizi di trasporto con autobus vedranno applicati nuovi diritti previsti dal regolamento (CE) 2006/04 per un'adeguata assistenza in caso di disservizi e incidenti

Dal prossimo 6 dicembre gli utenti dei servizi di trasporto con autobus vedranno applicati nuovi diritti previsti dal regolamento (CE) 2006/04 per un'adeguata assistenza in caso di disservizi e incidenti. L'entrata in vigore di questo provvedimento (D.Lgs.169/14) riguarderà sia i “servizi regolari” organizzati per linee e fermate prestabilite che i “servizi occasionali” o turistici. In caso di inosservanza da parte delle imprese di trasporto sono previste pesanti sanzioni che devono determinare un sistema di maggiore tutela degli utenti del trasporto pubblico, con particolare attenzione verso le persone con disabilità o mobilità ridotta.

Come già avvenuto per i passeggeri del trasporto ferroviario, anche in questo caso viene individuata nell'Autorità di regolazione dei Trasporti l'organismo responsabile di vigilare sull'applicazione del regolamento e accertare le violazioni irrogando le sanzioni previste. Federconsumatori pur nella consapevolezza che gli indennizzi previsti dalle imprese sono spesso inadeguati al danno causato, invita i viaggiatori del trasporto pubblico che subiscono i disservizi a proporre un immediato reclamo al gestore del servizio, coinvolgendo anche l'Autorità dei Trasporti per l'applicazione di eventuali sanzioni.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Parma usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: oltre 160 casi e due morti

  • Cronaca

    Teatri e cinema riapriranno il 27 marzo

  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa dal 1° marzo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento