menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spruzzano spray al peperoncino sul bus in via Mazzini: i passeggeri si sentono male

L'episodio, accaduto nei giorni scorsi, stigmatizzato dalla Tep: "Valuteremo azioni legali nei confronti dei responsabili"

Hanno spruzzato spray al peperoncino durante la corsa di un autobus in via Mazzini, nei giorni scorsi. Un gruppo di ragazzini si è reso protagonista di un grave episodio, avvenuto qualche giorno fa in pieno centro a Parma, in un'ambiente molto stretto come quello di un autobus. E' la stessa azienda per il trasporto pubblico locale a dichiarare che, dopo aver visionato le immagini delle telecamere, era evidente che un gruppo di persone aveva spruzzato lo spray, causando il panico tra i passeggeri di quella corsa. L'autobus si era fermato ed i passeggeri erano scesi: qualcuno aveva avuto anche un malore. In un primo momento l'ipotesi era stata quella del guasto tecnico e della fuoriuscita del gas dall'impianto di condizionamento. Una verifica successiva invece ha permesso di appurare che l'impianto non aveva nessun problema. "A seguito di verifiche effettuate sul sistema di condizionamento del bus interessato non risultano perdte di gar refrigerante peraltro dannoso solo se in alta concentrazione in ambienti ristretti, condizioni che non corrispondono a quelle rilevabili su un bus. Dalle indagini effettuate attraverso le immagini registrate delle telecamere presenti sul bus, a disposizione delle forze dell'ordine, risulta che il malore dei passeggeri sia in realtà dovuto all'azione di un gruppo di ragazzini che ha spruzzato all'interno del bus uno spray urticante al peperoncino. Tep stigmatizza quanto avvenuto e si riserva di valutare eventuali azioni legali dei confronti dei responsabili del gesto". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 176 casi e un decesso

  • Cronaca

    Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli

  • Cronaca

    Montagna stregata: altra vittima sul Marmagna

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento