Avvocato di strada, appello per il mendicante multato: "Aiutiamolo"

Una presenza informale al fianco di altre associazioni di volontariato per farsi conoscere e aiutare i senzatetto a risolvere problemi legali. Piro: "Vogliamo superare i canali convenzionali anche girando mense e dormitori per dire che noi ci siamo per loro"

I volontari di Avvocato di strada

"Abbiamo tante idee e voglia di aiutare chi non ha più gli strumenti per farcela da solo, dai piccoli problemi legali irrisolti, alla residenza o qualsiasi altro caso più o meno complesso. Ma è fondamentale che loro sappiano che noi esistiamo e che ogni ultimo venerdì del mese siamo nella sede della Croce Rossa unicamente per loro, e gratis". A parlare con voce determinata da un'insolita postazione itinerante è Serena Piro, responsabile di Avvocato di strada onlus Parma.

A dimostrazione della tenacia di chi fa parte di un'associazione neonata ma con le idee chiare, l'avvocato Piro per far conoscere l'associazione ha scelto di affiancarsi per qualche sera in modo informale ai volontari di Pane e vita. Qualche volantino sempre in borsa da offrire a chi affolla la lunga fila davanti al camper e la disponibilità ad ascoltare chi ha voglia di esporre i propri problemi legali, invitandoli ad approfondire, carte alla mano, la questione in sede. Quattro avvocati, un vice prefetto in pensione, un praticante in legge, un'assistente sociale lo staff di volontari che da oltre quattro mesi offre le proprie competenze nella nuova sede parmigiana che si unisce alle 36 in tutta Italia, sull'onda di un progetto ideato a Bologna nel 1993 da due sole persone e che ora conta oltre 700 volontari. Tra gli obiettivi primari dell'associazione quello di farsi conoscere, per questo è fondamentale fare rete con le altre associazioni e rendersi disponibili a fornire le proprie competenze anche andando di persona a farsi conoscere nei luoghi frequentati dai senza fissa dimora, dai dormitori alle mense. "L'uscita con Pane e vita o con altre associazioni - sottolinea Serena Piro - è importante per noi per cercare di instaurare un contatto diretto e meno formale, anche per superare quel blocco di recarsi allo sportello per chi ha problemi che per anni ha ritenuto insormontabili".

APPELLO AI LETTORI - Uno dei casi di cui si vorrebbe occupare l'associazione riguarda la persona multata in via Mazzini a fine settembre per occupazione della sede stradale. La notizia riguarda una multa di 168 euro nei confronti di un mendicante seduto per terra in compagnia del suo cane. L' intervento della Polizia Municipale era avvenuto originariamente per verificare i presunti maltrattamenti al cane a seguito di una segnalazione rivelatasi falsa. Una volta sul posto però gli agenti, constatando le buone condizioni del cane, hanno elevato una sanzione al mendicante per occupazione abusiva del suolo pubblico. "E' un fatto vergognoso", tuona Serena Piro che tramite ParmaToday lancia un appello di solidarietà ai lettori per ritrovare il multato e poterlo aiutare. "Ci sono persone che non hanno più nulla e nel cercare il modo di ricominciare vivono come un ostacolo insormontabile anche cose come cartelle esattoriali arretrate".

PROGETTI - Tanti i progetti dell'associazione, tra cui un'azione di sensibilizzazione intrapresa nelle scuole elementari mirata alla valorizzazione dell'importanza dei diritti, sia a livello locale che internazionale. Una serie di incontri in modo semplice e diretto, per far capire anzitutto alle nuove generazioni il valore dei diritti, con colloqui anche con insegnanti e genitori per evidenziare l'importanza di ciò che l'associazione offre al servizio degli invisibili. "Parleremo della Costituzione, della residenza, dei diritti in modo semplice, per rendere i bambini consapevoli. Penso che interagire con loro sia fondamentale per dare una buona educazione in tal senso e sensibilizzarli sin da piccoli a tematiche fondamentali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento