menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Droga 'scontata' davanti al Toschi: in manette due baby spacciatori

Il prezzo di una dose era 5 euro, a portata di studente. Ma i due arrestati applicavano anche degli sconti: da 4.50 euro a 4.80 euro: entravano nel cortile dopo aver contattato i giovanissimi clienti tramite WhatsApp

Spacciavano davanti all'Istituto d'Arte Paolo Toschi, all'interno del cortile durante la ricreazione. Approfittavano della pausa dalle lezioni per rifornire i giovanissimi clienti, che avevano precedentemente contattato tramite i social network, WhatsApp e Facebook. Anche loro sono giovanissimi, un ragazzo ed una ragazza di 15 e di 16 anni, lei studentessa del Toschi mentre lui di un altro istituto scolastico di Parma. I due sono stati arrestati dai Carabinieri di Parma per spaccio di sostanze stupefacenti, dopo una serie di servizi di controllo, in seguito a diverse segnalazioni, arrivate dagli insegnanti e dal preside dell'Istituto. La collaborazione dell'Istituto è quindi stata fondamentale per arrivare all'indentificazione dei due baby pusher.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 88 nuovi contagi e 4 decessi

  • Cronaca

    I parmigiani e il vaccino: aumentano gli scettici

  • Attualità

    Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento