menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Affissione abusive? Arrivano le bacheche di libera affissione del Comune di Parma

Ma da oggi c'è un motivo in più: proprio per preservare  il decoro della città dalle affissioni abusive, il Comune ha deciso di mettere a disposizione dei cittadini un buon numero di bacheche destinate alla libera affissione per chi vuole pubblicizzare  iniziative

Muri, pali, alberi, cestini dei rifiuti: imbrattarli o usarli come supporti per manifesti, scritte, messaggi è da sempre vietato. Il divieto è sancito anche dal recente regolamento di polizia urbana, che punisce le affissioni abusive  Ma soprattutto è un segno di inciviltà. E questo è già un'ottima ragione per non farlo. Ma da oggi c'è un motivo in più: proprio per preservare  il decoro della città dalle affissioni abusive, il Comune ha deciso di mettere a disposizione dei cittadini un buon numero di bacheche destinate alla libera affissione per chi vuole pubblicizzare  iniziative, manifestazioni o eventi con manifesti o locandine autoprodotti ed autoaffissi, purché il contenuto non sia offensivo o tale da non rispettare la pubblica decenza e non abbia fini evidentemente commerciali.

“La maggior parte delle bacheche- ha spiegato il sindaco Federico Pizzarotti nel presentarne simbolicamente una davanti al liceo Romagnosi -  sono state posizionate nei pressi di istituti scolastici e universitari, allo scopo di favorire le comunicazioni di interesse dei giovani. Abbiamo scelto volutamente zone in cui è diffusa l'affissione abusiva  su manifestazioni ed eventi con lo scopo di preservare il decoro della città, destinandole a pubblicizzare qualsiasi tipo di comunicazione non a scopo di lucro. Vogliamo disincentivare il vandalismo e anche  i piccoli abusi dei tanti che attaccano i loro messaggi su pali, segnaletica, alberi come succede, ad esempio, davanti a tutte le scuole. L'affissione è libera e gratuita. L'unico rischio è che i messaggi siano coperti da chi arriva dopo, ma questo è da mettere in conto”. Le bacheche posizionate sul territorio comunale sono 21, e sono contraddistinte dalla scritta “Comune di Parma” con lo stemma in alto, con una dimensione che ben si presta a questo tipo di affissioni, pari a 140 per 200 centimetri, quindi a quattro manifesti standard 70 x 100. 

Ecco dove sono localizzate: V.le Maria Luigia - Scuola Rondani, V.le Maria Luigia - Liceo Ulivi, V.le Maria Luigia - Liceo Romagnosi, B.go S.Caterina intersezione Via Bixio, Via Benassi - Liceo Marconi (Linguistico), P.le Barbieri intersezione Via Pintor, Via Costituente intersezione Via Bixio, Via Costituente - Liceo Marconi, P.le Picelli intersezione Via Don Minzoni, Via Kennedy intersezione P.le S.Croce ingresso Università, Via Kennedy fronte parcheggio , V.lo Grossardi, Via Silvio Pellico - lato ingresso Palaraschi, V.le S.Michele - ingresso Università, Via Toscana - Scuola ITIS - Bertolucci, Via Abruzzi, P.le Sicilia - Scuola IPSIA, Via Lazio - Scuola Giordani, Viale Piacenza - Scuola Bodoni. A breve saranno posizionate altre due bachche: B.go Carissimi – Università, Via Del Prato – Università

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 73enne ha un malore dopo il vaccino Pfizer

  • Attualità

    Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento