menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Baci alla donna delle pulizie: guardia giurata condannata per violenza sessuale

Il 55enne è stato condannato ad un anno e 4 mesi, la donna aveva anche accusato di essere stata struprata nello sgabuzzino di un'azienda: per questa accusa è stato assolto

L'avrebbe costretta ad alcuni abbracci ed alcuni baci, mentre si trovava sul posto di lavoro. Lui, una guardia giurata di 55 anni, lei una donna delle pulizie di circa 50anni dell'Est Europa. I due si erano conosciuti sul posto di lavoro e lui, da subito, aveva chiesto alla donna se poteva baciarla, avendo in risposta un secco no. Nonostante la negazione del consenso la guardai giurata avrebbe agito lo stesso e in più occasioni.

La donna aveva denunciato l'uomo anche per una violenza sessuale, che ha raccontato di aver subito all'interno di uno sgabuzzino di un capannone nel quartiere Montanara, all'interno del quale entrambi stavano lavorando. Secondo il racconto della donna la guardia giurata l'avrebbe costretta ad entrare nello sgabuzzino, poi l'avrebbe palpeggiata ed avrebbe abusato di lei. Da questa accusa il 55enne è stato assolto perchè il fatto non sussiste, secondo il Giudice. Il 55enne è stato condannato ad un anno e 4 mesi per i baci non voluti, a pagare le spese processuali: dovrà corrispondere una provvisionale di mille euro alla donna. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Temporali e piene dei fiumi: allerta rossa nel parmense

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Erogazione gratuita di farmaci in fascia C: ecco come fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento