Carnevale solidale dell’associazione Rinascita per aiutare i bimbi affetti da leucemia

L’iniziativa voluta dall’associazione Rinascita mira a sensibilizzare sull’urgenza di sostenere le terapie mediche dei bambini affetti da leucemia del reparto di Oncoematologia di Chisinau

Una festa per tramandare le tradizioni del carnevale ai tanti bambini nati a Parma da famiglie moldave, cercando di sensibilizzare anche i più piccoli sul numero crescente di bambini affetti da leucemia che sono in attesa di cure. Nell’intento di fornire loro un sostegno concreto è nata l’iniziativa organizzata dall’associazione italo moldova Rinascita, che ha unito alle tradizioni italiane i riti dell’inizio della primavera in Moldova, utilizzando quel simbolo caro alla popolazione, i martisor, per raccogliere fondi in sostegno alla terapie dei bambini del reparto di Oncoematologia di Chisinau.

Secondo la tradizione, il martisor era un regalo di origine romana che le giovani ricevevano il primo giorno di marzo e custodivano gelosamente per tutto il mese. “La leggenda vuole che la fata Primavera, vedendo un fiore bianco lottare per cercare di spuntare dalla neve, avesse cercato di liberarlo senza però riuscirci. Ferita dai rovi, una goccia del suo sangue finì sul bucaneve e gli diede nuova vita. – racconta a ParmaToday una delle fondatrici dell’associazione Rinascita, Ludmila Furtuna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il sangue rosso caduto sul fiore bianco è considerato da sempre un simbolo di nuova vita. Per questo sono stati proprio i bambini del reparto di Oncoematologia a realizzare con le proprie mani i martisor, che per noi rappresentano l'inizio della primavera, il simbolo della purezza, di un nuovo inizio, dell'amore. Abbiamo pensato di organizzare questa giornata per sensibilizzare sull’urgenza di fornire un aiuto ai tanti bambini che si trovano in condizioni critiche e non hanno alle spalle una famiglia che riesce a garantire loro le cure adeguate. Abbiamo ricevuto il sostegno di tante persone che con la loro offerta in cambio dei martisor realizzati dai bambini, hanno contribuito a una causa importante, proprio attraverso quel simbolo di un nuovo inizio”. Chiunque volesse aderire all’iniziativa può contattare via mail i soci dell’associazione Rinascita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

  • Influenza: a Parma il primo caso in un bimbo di 9 mesi

  • Coronavirus: a Parma 15 nuovi casi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento