menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Faceva acquisti con denaro falso: la Polizia arresta un 50enne con 24 banconote

La richiesta di intervento è giunta al 113 la mattina del 7 luglio da parte del titolare di un bar in zona San Lazzaro: l’uomo riferiva che pochi secondi prima, un cliente avrebbe cercato di pagargli la consumazione con una banconota da 50 € falsa ma, vistosi scoperto, aveva strappato in piccoli pezzi la banconota e sarebbe scappato a bordo di una macchina. Il titolare riusciva a fornire una descrizione dell’uomo e dell’autovettura con cui si era dato alla fuga, inoltre, specificava che questi aveva tirato fuori la banconota da un portafogli in cui vi erano molte altre banconote – un dettaglio, questo, che si rivelerà utilissimo ai fini della ricostruzione del modus operandi del criminale. Sulla scorta di queste informazioni, sono partiti gli accertamenti da parte degli investigatori della Squadra Mobile che hanno consentito di identificare lo spacciatore di banconote false in Dia Falilou , cinquantaquattrenne, di origini nigeriane. Su delega del Sost. Procuratore procedente, gli uomini della Squadra Mobile hanno effettuato una perquisizione a carico del Dia, rinvenendo all’interno di vano porta oggetti della sua autovettura 23 banconote da 20 € false tutte aventi il medesimo seriale, ed 1 banconota sempre da 20 € e con lo stesso seriale, all’interno del portafogli insieme ad altre banconote autentiche. Il DIA, che già in passato era stato tratto in arresto per spendita di banconote false, operava con sagacia e scaltrezza, presentandosi sui suoi obiettivi con un portafogli pieno di banconote autentiche ed una banconota falsa: in questo modo, nel caso fosse stato scoperto, distruggendo quell’unico falso, non vi sarebbero stati altri elementi a suo carico, o comunque, la sua posizione sarebbe stata ritenuta più leggera. Il DIA Falilou, al termine della redazione degli atti a suo carico, è stato ricondotto al suo domicilio in stato di arresto in attesa del giudizio direttissimo. Nonostante le nuove banconote da 20€ siano più difficili da falsificare rispetto alla vecchia serie, sono numerosi i falsi in circolazione. È importante, pertanto, prestare molta attenzione quando riceviamo del denaro. Sono vari gli elementi anticontraffazione presenti su questa nuova serie, ma alcuni di essi sono facili e veloci da controllare: la presenza di trattini in rilievo sui margini destro e sinistro della banconota e la stampa in rilievo dell’immagine principale e delle cifre grandi; la presenza del ritratto di “Europa” nella filigrana ed all’interno di una finestrella creata nella parte superiore dell’ologramma attraverso cui il ritratto può esser visto in trasparenza ed, infine, la cifra “20” posta in basso a sinistra che, muovendo la banconota dall’alto al basso cambia colore dal blu al verde smeraldo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma aumentano i casi: 124 e un decesso

  • Cronaca

    Parma torna in zona gialla: cosa cambia

  • Attualità

    "Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento