menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Smantellata banda di ladri Hi-tech, colpivano anche Parma: un arsenale nella casa di un dei 4 arrestati

Tra l'ottobre del 2016 e il gennaio del 2017 avrebbero compiuto furti di materiale elettronico e bevande, anche nella nostra città: quattro arresti

Smantellate due bande di ladri che prediligevano i furti di prodotti elettronici, bevande di tutti i tipi, champagne compreso, che hanno colpito, tra l'ottobre del 2016 e il gennaio del 2017, anche la città di Parma. La Questura di Vercelli ha messo in atto due operazioni che hanno portato all'arresto di quattro cittadini moldavi tra i 29 e i 41 anni, accusati di essere responsabili di una serie di furti che avrebbero fruttato circa un milione di euro. Per altre due persone è stato disposto l'obbligo di dimora. La seconda operazione, detta 'Beverage', ha portato all'arresto di due autotrasportatori pugliesi di 36 e 52 anni. "Abbiamo fermato dei veri e propri professionisti del furto: e questo ci rende particolarmente orgogliosi». Così il questore di Vercelli, Rosanna Lavezzaro, commenta l’esito delle operazioni 'Hi tech’e 'Beveragè".  Nel primo caso le indagini, coordinate dal procuratore di Vercelli Pier Luigi Pianta, e dal sostituto Francesco Alvino, hanno portato alla luce diversi furti commessi nei magazzini di alcune ditte di Reggio Emilia, Parma, Povoletto (Udine) e Vercelli. Nella casa del più anziano, residente a Garbagnate gli agenti hanno trovato un vero e proprio arsenale da guerra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento