menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Integrazione scolastica: le cooperative Àncora e Aldia si aggiudicano la gara

La ditta che si è aggiudicata la gara – fatti salvi i controlli amministrativi in corso – e che gestirà il servizio per il prossimo anno scolastico è il Raggruppamento Temporaneo d’Impresa (RTI) composto dalle Cooperative Àncora e Aldia

Con l’apertura delle buste contenenti le offerte economiche e la definizione dei punteggi complessivi, la Commissione tecnica ha completato l’iter di valutazione delle candidature alla procedura aperta per l'affidamento del “Servizio per l’integrazione scolastica per alunni e studenti con disabilità nelle scuole e per le attività di supporto nel periodo estivo”.

La ditta che si è aggiudicata la gara – fatti salvi i controlli amministrativi in corso – e che gestirà il servizio per il prossimo anno scolastico è il Raggruppamento Temporaneo d’Impresa (RTI) composto dalle Cooperative Àncora e Aldia, entrambe con un’importante esperienza sul campo.
Per la valutazione il Comune di Parma ha adottando il criterio “dell’offerta economicamente più vantaggiosa” e non quello “dell’offerta al massimo ribasso”, scegliendo di dare particolare rilevanza agli aspetti qualitativi, sulla base dei seguenti elementi: massimo 70 punti per l’offerta tecnica; massimo 30 punti per l’offerta economica.

Dal punto di vista tecnico il progetto presentato dalle cooperative Àncora e Aldia è stato valutato positivamente ottenendo un punteggio di poco inferiore a quello ottenuto dai gestori uscenti (RTI composto da Aurora Domus, Proges e Dolce). L’esito della gara è stato pertanto determinato da una differenza nelle offerte economiche, risultando quella di Àncora e Aldia particolarmente vantaggiosa. L’offerta non è anomala e rispetta i limiti del Contratto di Lavoro. L’Amministrazione vigilerà sull’applicazione del Contratto Collettivo Nazionale di Settore e sulla corretta e puntuale realizzazione di quanto previsto nel capitolato di gara e negli elementi innovativi e migliorativi, che riguardano diversi ambiti come la formazione del personale, la gestione organizzativa e la dotazione strumentale a supporto, che l’aggiudicatario ha indicato nel progetto. Quindi il servizio è aggiudicato, gli operatori attuali saranno riassorbiti dalla ditta vincitrice e il risparmio consentirà alle famiglie di avere le ore necessarie per eventuali bisogni aggiuntivi.

Per quanto concerne l’organizzazione del Servizio, gli uffici preposti stanno completando le valutazioni tecniche finalizzate alla definizione delle assegnazioni orarie del personale educativo nelle scuole, valutazioni che tengono conto della condizione di ogni singolo alunno, del confronto con le neuropsichiatre dell’AUSL, delle ore di insegnanti di sostegno richieste e non richieste dalle scuole, nonché – dove possibile – del lavoro delle costituende équipe educative scolastiche che sarà ulteriormente sviluppato e potenziato. Saranno da subito previste ore aggiuntive di coordinamento e programmazione nelle scuole dove verrà organizzata l’equipe educativa

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento