Barezzi Festival 2020, confermata la nuova edizione

Il 13 e 14 novembre in streaming dal Teatro Regio di Parma

Le Gemme della quattordicesima edizione di Barezzi Festival sono determinate a sbocciare nonostante tutto, per fiorire alla migliore musica anche in una stagione sfavorevole. Perché #laculturacura, secondo uno dei temi di Parma Capitale Italiana per la Cultura 2020+21.

Preso atto dei recenti provvedimenti governativi che sospendono gli spettacoli aperti al pubblico, il festival non si ferma ma rimodula la propria formula e annuncia una speciale edizione il 13 e 14 novembre interamente in streaming dal Teatro Regio di Parma su  teatroregioparma.it tramite la piattaforma Payperlive di Zeye.

Gli ospiti si confermano essere i nomi più affermati e le promesse più brillanti in circolazione: Brunori Sas in esclusiva con La Toscanini NEXTAndrea Laszlo De Simone e Massimo Volume, che saranno in live streaming dal Teatro Regio; Pop XMargherita VicarioColombreFadiEttore GiuradeiValentina PolinoriGuido Maria Grillo e William Manera, protagonisti di concerti acustici esclusivi disponibili sulla piattaforma dalle ore 19 del giorno di programmazione.

Il Teatro Regio ospiterà queste performance acustiche in luoghi inusuali, alcuni dei quali non sono mai stati prima d’ora spazi performativi, come la Sartoria, la “Sala del Vascone” e il Palco Reale, che si svelano oggi per la prima volta anche al pubblico diventando il sorprendente palcoscenico di emozionanti concerti.

IL PROGRAMMA

Venerdì 13 novembre alle ore 20.00 il palcoscenico del Teatro Regio ospita in diretta streaming un appuntamento esclusivo. Protagonista Brunori Sas, una delle stelle più brillanti del panorama musicale italiano contemporaneo, il cui ultimo lavoro discografico Cip! ha vinto la Targa Tenco 2020 come Miglior Album. Il cantautore calabrese sarà accompagnato in esclusiva da La Toscanini NEXT, orchestra under 35 composta da 51 elementi.

La giornata è arricchita dai concerti acustici realizzati in esclusiva per Barezzi Festival in spazi sorprendenti del Teatro Regio, che il pubblico troverà sulla piattaforma e potrà ascoltare a partire dalle ore 19.00. Fadi, cantautore afro-romagnolo finalista a Sanremo Giovani tra le rivelazioni musicali di questo 2020, è protagonista di un intimo live nel Palco Reale; la raffinata voce di Guido Maria Grillo si libra nella Sala di Scenografia, mentre la Sala del Vascone ospita il cantautore e pianista siciliano William Manera. Il palcoscenico del Teatro Regio accoglie invece Margherita Vicario, cantautrice e attrice romana dal talento versatile e dalla grande libertà creativa.

Sabato 14 novembre alle ore 21.30 in live streaming sul palcoscenico del Regio Andrea Laszlo De Simone con la sua Immensità, l’opera sonora e visiva che ha conquistato pubblico e critica internazionale. Un concerto immersivo, eseguito da un’orchestra mista tra synth, elettronica, cori, archi e fiati, un intreccio di strumenti classici e moderni: una versione contemporanea della musica da camera, così come l’album ripropone il concetto di suite. Alle ore 19.20 lo stesso palco ospita in diretta i Massimo Volume, band pilastro della scena alternativa italiana che con l’ultimo disco Il nuotatore e la ristampa del capolavoro d’esordio Stanze si è confermata una delle voci inimitabili del panorama nazionale.

Protagonisti dei concerti acustici esclusivi disponibili sulla piattaforma dalle ore 19.00 saranno Ettore Giuradei e il suo cantautorato delicato dalla Sartoria del Regio, la cantautrice romana Valentina Polinori nel Foyer con il suo ultimo disco Trasparenti, lo straniante e imprevedibile collettivo trentino Pop X che nella Sala di Scenografia interpreta il malinconico it-pop dai tocchi caraibici del loro Antille e dal Ridotto Colombre, brillante cantautore marchigiano, con il suo ultimo disco Corallo.

Il festival, organizzato e prodotto dal Teatro Regio di Parma e nato da un’idea di Giovanni Sparano, che ne cura la direzione artistica, si ispira alla figura di Antonio Barezzi, il mecenate che per primo riconobbe il talento del giovane Giuseppe Verdi sostenendone gli studi. E sarà proprio un novello Barezzi, di cui l’oste Diego Sorba vestirà i panni, a guidarci tra i diversi concerti: un presentatore venuto dal passato per aiutare a vivere meglio il presente e proiettarci verso il futuro.

BIGLIETTI E AGEVOLAZIONI PER SPETTATORI SENSIBILI E DIVERSAMENTE ABILI

Il pubblico potrà seguire via streaming la quattordicesima edizione di Barezzi Festival acquistando dal 4 novembre su teatroregioparma.it i biglietti per ciascuna delle due giornate, secondo il programma indicato (ven 13/11, biglietto per 5 concerti €12,90; sab 14/11 biglietto per 6 concerti €8,90), oppure l’abbonamento alle due giornate (11 concerti €19,90). Gli spettatori sensibili e diversamente abili hanno la possibilità di seguire lo streaming gratuitamente, sino al raggiungimento degli accessi disponibili, facendone richiesta a biglietteria@teatroregioparma.it.

RICHIESTE DI RIMBORSO PER I BIGLIETTI ACQUISTATI SU VIVATICKET

Coloro che hanno acquistato su Vivaticket i biglietti per gli spettacoli di Barezzi Festival nel programma del 12, 13 e 14 novembre inizialmente annunciato, potranno chiederne il rimborso entro e non oltre il prossimo 10 novembre compilando il modulo https://shop.vivaticket.com/ita/rimborso.

Coloro che hanno acquistato il biglietto presso le prevendite autorizzate Vivaticket, devono recarsi direttamente presso lo stesso punto vendita dove è stato effettuato l'acquisto e richiedere il rimborso, sempre entro e non oltre il 10 Novembre 2020.

Barezzi Festival, sin dall’inizio, si caratterizza per una tensione costante tra sperimentazione e recupero della tradizione, con lo sguardo teso in avanti e la consapevolezza del passato. In quattordici anni ha ospitato centinaia di artisti internazionali tra i quali: Franco Battiato, Wim Mertens, Brad Mehldau, Joshua Redman, Clap Clap, Philip Glass, Harbie Hancock, Stefano Bollani, Rufus Wainwright, Gary Lucas, Ulver, Benjamin Clementine, The Notwist, Brian Auger, Fred Wesley, Enrico Rava, Morton Subotnick, Giovanni Lindo Ferretti, Michael Kiwanuka, Anna Calvi, Paolo Conte, Echo and the Bunnymen, Calexico, Nils Frahm.

Il XIV Barezzi Festival è realizzato nell’ambito di Parma Capitale Italiana per la Cultura 2020+21 grazie al contributo di: Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, Regione Emilia Romagna, Comune di Parma, oltre che con il sostegno della Fondazione Cariparma e dell’Associazione Parma, io ci sto!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento