Barezzi Festival: Bobo Rondelli a Roccabianca

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Il 19 ottobre, Il Barezzi festival compie un'incursione nella tradizione e nella canzone d'autore con il concerto di Bobo Rondelli e l'Orchestrino ( ore 21.15 Arena del sole, Roccabianca (Pr).

Una voce dai mille timbri unita a una dirompente carica istrionica e autoironica fanno di Rondelli una delle personalità più irrequiete, sconsiderate e geniali del panorama musicale italiano. Con la sua disarmante onestà e la sua forza comunicativa sa far ridere, muovere e commuovere allo stesso tempo.

Per Paolo Virzì era "L'uomo che aveva picchiato la testa", titolo del road movie che il regista gli ha dedicato nel 2009: Bobo Rondelli, cantautore "viaggiatore di sogni", nove dischi all'attivo, Premio Ciampi per "Disperati intellettuali ubriaconi" (prodotto e arrangiato da Stefano Bollani) e un disco fresco di stampa, "A Famous Local Singer", tredici canzoni brass&roll realizzate col polistrumentista Mauro Refosco (Red Hot Chili Peppers, Atoms For Peace) e il produttore Patrick Dillett (Brian Eno, David Byrne).

Il live è un brass&roll poetico ed energico in cui l'orchestrazione è il filo conduttore tra nuovi brani, cavalli di battaglia e cover di note canzoni del passato. Un progetto brass&roll in cui Bobo Rondelli con la sua forza comunicativa incrocia il blues, lo swing, il jazz, i ritmi afro-cubani, la canzone popolare italiana dal sapore retrò, i suoni di una marching band. Come nell'album appena uscito, Rondelli è accompagnato dall'Orchestrino, potente brass band di autorevoli elementi della scena jazz.

https://www.antoniobarezzilive.it/

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento