Barilla, la risposta di Agedo: "Siamo tantissimi, non compreremo più i vostri prodotti"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Gentile presidente della Barilla con sdegno e orrore ascolto le parole omofobe dette verso le famiglie dei nostri figli omosessuali. Penso che vi sentiate in dovere di scrivere queste cose poiché il 18 giugno siete stati insigniti dalla conchiglia del Moige.

"La famiglia è da sempre al centro della cultura e della comunicazione di Barilla - ha detto Massimo Fiorini, Responsabile Brand Development & Innovation Pasta Europe di Barilla che ha ritirato il riconoscimento -. La nuova campagna parla del valore della pasta attraverso le famiglie italiane in evoluzione con i tempi: cambiano gli stili, spesso la composizione delle famiglie, ma restano le emozioni e il piacere della condivisione. Investiamo nella comunicazione la stessa cura che abbiamo per la qualità dei prodotti, perché pensiamo che anche la comunicazione possa influenzare la qualità della vita attraverso la proposizione di modelli positivi, sani e semplici".

La vostra omofobia e quella del Moige contrasta in questo momento anche con le parole del Papa che nonostante le riserve necessarie per un pontefice ha aperto uno spiraglio agli omosessuali credenti. Le comunico che siamo tantissimi anche se invisibili per vari motivi, compresa la vostra omofobia. Il 10x100 della popolazione è omosessuale per cui in Italia ci sono 6 milioni di omosessuali 12 milioni di genitori e tra parenti e amici siamo uno stuolo infinito che non acquisterà più un prodotto Barilla. La famiglia che state difendendo "quella del mulino bianco tanto per intenderci" perpetra in Italia i più efferati delitti.

Invitiamo il presidente Napolitano che ha ricevuto Luca Barilla il 10 settembre 2013 a dissociarsi da questa pesante dichiarazione omofoba e invitiamo L'Unar a prendere una posizione chiara e netta rispetto a queste impensabili discriminazioni. Invitiamo inoltre tutte le associazioni LGBT a prendere una posizione politica rispetto a questa che può sembrare solo una sottigliezza commerciale. Lo slogan della Barilla è "Aiutiamo le persone a vivere meglio, portando ogni giorno nella loro vita il benessere e la gioia del mangiar bene" ha dimenticato signor Luca di aggiungere …e anche un po' di omofobia.

De Santis Rita presidente nazionale AGEDO (associazione di genitori omosessuali, transessuali, bisessuali)

Torna su
ParmaToday è in caricamento