Preso il rapinatore della farmacia di Barriera Repubblica

Si chiama Marco Mark, ha 25 anni ed è un italiano di etnia rom. E' stato arrestato a Brescia grazie al lavoro congiunto della Questura di Parma con i colleghi delle altre città dove aveva messo a segno diversi colpi

E' stato arrestato a Brescia il malvivente che lo scorso 23 settembre aveva rapinato la Farmacia di Piazzale Vittorio Emanuele in Barriera Repubblica. Si chiama Marco Mark ed è un 25enne italiano di etnia rom. Aveva fatto irruzione nell'esercizio dove lavoravano due donne e, dopo aver estratto una pistola, aveva preso l'incasso della giornata pari a 620 euro. Poi era scappato all'interno del Barilla Center facendo perdere le proprie tracce.

Nonostante la concitazione del momento, le due farmaciste sono riuscite a fornire una descrizione accurata del rapinatore che ha permesso alla Questura di elaborare un identikit particolareggiato subito inviato per via telematica alla rete di polizia. Ieri l'altro la svolta: il giovane ha messo a segno un'altra rapina in farmacia, questa volta a Brescia. Dopo il colpo il farmacista, che aveva l'allarme collegato con la Questura, ha allertato la squadra volanti. L'uomo si è dato alla fuga a bordo di un pick-up (risultato poi rubato ad un pakistano), ma è stato distratto dallo stesso farmacista che ha lanciato un estintore contro l'auto. All'arrivo della polizia, Marco Mark ha continuato ad opporre resistenza, investendo anche un poliziotto. Bloccato dagli agenti è stato arrestato e portato nel carcere di Brescia.

L'arma sequestrata è una pistola giocattolo, del tipo scacciacani. Il giovane aveva un passato come tossicodipendente ed era evaso da una comunità di recupero di Verona lo scorso luglio. A bordo di auto rubate, aveva messo a segno numerosi colpi, sempre a danno di farmacie, in Toscana, Emilia-Romagna, Liguria e Lombardia. Rapine che fruttavano bottini tra i 500 e i 1000 euro: soldi che ovviamente servivano all'uomo per alimentare la sua tossicodipendenza. Marco Mark è stato incriminato per rapine multiple, furto, ricettazione, utilizzo di documenti falsi e tentato omicidio. Fortunatamente le condizioni del poliziotto investito non sono gravi. Ne avrà per sette giorni.

"Si tratta di un malvivente che non è legato al mondo della criminalità organizzata - ha dichiarato il capo della Squadra Volanti di Parma, Roberto Cilona-. L'uomo rapinava le farmacie per recuperare il denaro necessario all'acquisto della droga. Sottolineo questo aspetto perchè tengo a ribadire che a Parma non vi è alcuna emergenza criminalità. Il territorio è costantemente presidiato e questi episodi sono solo riconducibili all'azione isolata di singoli individui". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina una donna in piazzale Pablo: 19enne gambiano lo insegue e lo fa arrestare

  • Guida Michelin: ecco i ristoranti stellati del parmense

  • Paura per una 48enne scomparsa, salvata grazie al cellulare: era in un canale in stato di assideramento

  • Coltellate sul Frecciarossa, sotto choc il parmigiano che ha difeso la donna: " Usata una cinta per fermare l'emorragia"

  • C'è un'altra Parma sotto terra

  • Donna accoltellata sul Frecciarossa da un addetto alle pulizie: 44enne di Parma ferito mentre cerca di fermare l'aggressore

Torna su
ParmaToday è in caricamento