menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Oltretorrente: barbone molesto inviato in cura all'ospedale psichiatrico

Da due anni l'uomo era conosciuto nella zona per i suoi eccessi dati dal continuo stato d'ubriachezza. Più volte si è scagliato contro passanti e commercianti della zona creando disagi. Attuata misura di sicurezza

Si è svolta questa mattina in Questura la conferenza stampa in presenza del dirigente della Squadra Mobile Enrico Tassi per i provvedimenti presi nei confronti di Becker Sven, cittadino tedesco che da due anni ormai procurava problemi a residenti e commercianti dell’ Oltretorrente.

L’uomo,  dedito ad uso smodato di bevande alcoliche, ed in stato di cronica ubriachezza, era solito scagliarsi contro chiunque, anche con violenza. Per procurarsi le bevande alcoliche in diverse occasioni ha commesso furti, mentre come dimora non esitava ad occupare cantine o autorimesse private, impedendone l’uso ai legittimi proprietari. Il cittadino tedesco è arrivato addirittura ad espletare le proprie funzioni corporali all’interno di un supermercato, poiché non aveva ricevuto da bere come richiesto.

Ai numerosi interventi effettuati dalle diverse forze di Polizia ha spesso risposto scagliandosi contro gli operatori e venendo per questo più volte denunciato per i reati di violenza, resistenza e minacce a pubblico ufficiale. Comportamenti non gravi dal punto di vista penale, ma indicative di un elevato indice di pericolosità sociale. E’ stato più volte sottoposto a trattamenti sanitari obbligatori, ai quali si è prestato anche volontariamente, ma dopo pochi mesi lo si ritrovava sui marciapiedi, dove è arrivato a scagliare contro i passanti la sua chitarra.

Nel pomeriggio del 24 gennaio, la Squadra Mobile della Questura di Parma ha dato esecuzione al provvedimento che dispone la misura di sicurezza del ricovero in casa di cura e custodia di Reggio Emilia, ove  dovrà rimanere per almeno sei mesi. La misura di sicurezza è stata emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari su richiesta del Pubblico Ministero all’esito dell’attività di documentazione  effettuata, in sinergia, tra la Squadra Mobile ed il Corpo di Polizia Municipale del Comune di Parma.

FURTO AL SUPERMERCATO

Altri interventi di ordine pubblico sono stati messi in atto nella giornata di ieri. Alle 13.50 un cittadino romeno di 25 anni è stato sorpreso al supermercato Panorama in possesso di tre salami non pagati regolarmente. Cambia la dinamica dei furti nei supermercati, mentre di solito i ladri miravano a beni di lusso, oggi sono sempre più frequenti casi di indigenza che portano al furto di generi alimentari.

VETRI SPACCATI ALLE AUTO IN SOSTA

Mentre in Via Ferrarini, alle 4.50 di questa mattina si sono verificati danneggiamenti alle auto in sosta, in particolare tre utilitarie con i vetri infranti. Le indagini sono in corso, ma da un primo accertamento sembra non ci sia stato alcun furto. I sospetti sono concentrati sul fenomeno dei nomadi in trasferta nella nostra città, ritenuti responsabili di altri episodi denunciati in precedenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento