Bedonia, sale su una roccia per farsi un selfie e scivola per dieci metri: 52enne grave

L'episodio è avvenuto nella mattinata del 1° agosto: il ferito è stato recuperato con l'elicottero e trasportato all'Ospedale Maggiore. Ha riportato diversi traumi

E' salito su una roccia, la più alta che ha trovato, per farsi un selfie, lungo il sentiero che dal rifugio Faggio di Bedonia porta alle sorgenti del Taro ed è caduto per circa dieci mentri, procurandosi diversi traumi. Una foto che è costata cara ad un uomo di 52 anni che si trovava, nella mattinata di oggi, giovedì 1° agosto, lungo il sentiero del Cai 801, insieme alla moglie e le figlie. I famigliari e gli amici hanno dato l'allarme al 118, che ha allertato il Soccorso Alpino e Speleologico della stazione del Tigullio e le squadre del Soccorso Alpino di Parma e Piacenza. 

La Centrale Operativa 118 di Parma, ha attivato anche l’elicottero 118 di Pavullo con verricello, che aveva a bordo un tecnico di elisoccorso del Soccorso Alpino. Giunto sul posto, il personale dell’elicottero è stato sbarcato con il verricello; non è possibile infatti atterrare con l'elicottero in zona.  Il ferito è stato immobilizzato sulla barella, poi è stato trasportato all’Ospedale Maggiore di Parma. Il resto della comitiva è stata accompagnata alle proprie autovetture dalle squadre territoriali. Presenti sul posto anche i Vigili del Fuoco e la Croce Rossa di Bedonia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina una donna in piazzale Pablo: 19enne gambiano lo insegue e lo fa arrestare

  • Guida Michelin: ecco i ristoranti stellati del parmense

  • Paura per una 48enne scomparsa, salvata grazie al cellulare: era in un canale in stato di assideramento

  • Coltellate sul Frecciarossa, sotto choc il parmigiano che ha difeso la donna: " Usata una cinta per fermare l'emorragia"

  • C'è un'altra Parma sotto terra

  • Donna accoltellata sul Frecciarossa da un addetto alle pulizie: 44enne di Parma ferito mentre cerca di fermare l'aggressore

Torna su
ParmaToday è in caricamento