rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Bello Figo minacciato anche a Roma: "Per te 'na bara de legno"

"Azione frontale" con un comunicato: "Diffidiamo la vostra struttura ad ospitare il concerto"

"Il 4 se viene esce da Roma dentro na bara de legno". Il commento di un sostenitore di Azione Frontale, l'associazione di estrema destra pronta a tutto pur di bloccare il concerto di Bello Figo a Roma. Nei giorni scorsi, per la precisione il 18 gennaio, proprio Azione Frontale ha postato su facebook una raccomandata con cui diffida a mezzo raccomandata il locale Ex Magazzini ad ospitare il rapper italiano di origini ghanesi. "Come già successo in altre città italiane diffidiamo la vostra struttura ad annullare tale evento onde evitare situazioni spiacevoli nei confronto del succitato pseudo cantante", si legge nell'atto ufficiale“. 

minaccebellofigo-2

E nel commento su facebook - come si legge su Romatoday.it - con annessa foto dello striscione esposto fuori dal locale, Azione Frontale si dice pronta a "mettere in atto ogni iniziativa affinchè l'evento di tale uomo non avvenga, siamo pronti a picchettare l'entrata del locale". Nei commenti al post piove consenso per quella che suona come una sorta di minaccia. Commenti che si mescolano a minacce e ad immagini del Duce e di Hitler. "Spero che manteniate quello che state dicendo è ora che gli uomini difendano questo paese da questa gente di merda e anche le vostre donne". E ancora: "Bisogna far tremare di paura quel cialtrone, irriverente verso di noi italiani". Queste quelle più moderate. Non mancano le minacce di azioni eclatanti e violente, indirizzate anche nei confronti di chi ospita il concerto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bello Figo minacciato anche a Roma: "Per te 'na bara de legno"

ParmaToday è in caricamento