Si allaccia abusivamente: 37enne denunciato per furto di energia elettrica

I Carabinieri di Borgotaro hanno verificato che l'uomo aveva fatto un bypass nella sua casa di Lozzola di Berceto per collegarsi direttamente alla rete, senza passare dal contatore: bollette non pagate per migliaia di euro

Si era allacciato abusivamente alla linea dell'elettricità, gestita da Iren, e riusciva così a far arrivare la luce, utilizzata per tutti i bisogni quotidiani, senza pagare la bolletta. Grazie all'utilizzo di un sistema di bypass infatti nel contatore non risultavano i consumi. Un 37enne nato in Argentina, che vive nella frazione Lozzola di Berceto è stato denunciato dai Carabinieri di Borgotaro per furto di energia elettrica. Sono in corso verifiche da parte di Iren per capire da quanto tempo si era allacciato ed il calcolo del corrispettivo dovuto che sarà comunque di qualche migliaio di euro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Devasta la stazione rischiando di far deragliare un treno: arrestato 21enne tunisino

  • Incidente sull'Asolana: moto contro un'auto, muore 50enne motociclista

  • Incendio a San Prospero, vigili del fuoco a lavoro

  • Coronavirus, a Parma aumentano i casi: nove con un asintomatico

  • Ribaltone Genoa: c'è Faggiano al posto di Marroccu

  • "L'aeroporto Cargo a Parma? Un disastro ambientale annunciato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento