La pena di Berlusconi? Rossi: "La sconti pulendo il Ponte Nord"

"Invitiamo il sindaco di Parma Federico Pizzarotti a richiedere formalmente alla Procura di Milano la possibilità di far scontare a Berlusconi la recente condanna in Cassazione a 4 mesi"

Da Parma arriva una proposta-provocazione per la condanna di Silvio Berlusconi. Simone Rossi di Imille ed ex-candidato alle Primarie del centrosinistra propone di far scontare la pena di Berlusconi pulendo il Ponte Nord, opera presentata alla città proprio in occasione della visita dell'allora premier Berlusconi nel 2010. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Nel 2010 l’allora premier Silvio Berlusconi -scrive Simone Rossi -venne in visita a Parma e gli amministratori di allora gli presentarono il plastico di quello che oggi è, purtroppo, una realtà: il famigerato Ponte a Nord. Berlusconi apprezzò tanto quel manufatto, e non poteva essere diversamente visto che il suo Governo lo finanziò per oltre 20 milioni di euro. A distanza di un decennio dalla sua progettazione e di mesi dalla sua inaugurazione, oggi il Ponte a Nord è ancora una struttura vuota dentro la quale non si ha la minima idea di cosa fare (esposizioni, passeggio, orti botanici, moschea, movida...). Oltre al danno la beffa: il Comune di Parma ha, infatti, in carico pure i costi della manutenzione di quest’opera inutile.

Invitiamo il sindaco di Parma Federico Pizzarotti a richiedere formalmente alla Procura di Milano la possibilità di far scontare a Berlusconi la recente condanna in Cassazione a 4 mesi di reclusione a Parma; tale pena, convertibile in servizi sociali, potrebbe essere destinata a pulire i pavimenti e i vetri di quest’opera voluta da Berlusconi e pagata con i soldi dei cittadini. Con questi servizi sociali Berlusconi potrebbe così scontare i suoi debiti tanto nei confronti della Giustizia italiana quanto dei parmigiani a parziale risarcimento della bruttura che ha imposto sul torrente Parma e dello spreco di denaro pubblico".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento