menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carla Mantelli, Bernini assolto dall'accusa di diffamazione: "Stare dalla parte dei deboli rimane la mia regola di vita"

L'ex-assessore alle politiche per i disabili: "La fiducia nella Giustizia non è mai venuta meno in questi anni, nonostante un paradossale accanimento nei miei confronti"

Alla notizia della assoluzione giunta pochi minuti fa dal Tribunale di Parma nel processo Carla Mantelli contro Giovanni Paolo Bernini per diffamazione a mezzo stampa, Giovanni Paolo Bernini ha dichiarato: "La fiducia nella Giustizia non è mai venuta meno in questi anni, nonostante un paradossale accanimento nei miei confronti. Ho difeso, quando fui assessore alle politiche per disabili, una alunna disabile ingiustamente bocciata in un liceo di Parma solo perchè non si accorsero della sua disabilita'. Dopo aver preso ogni possibile informazione su quanto accadde, non ebbi tentennamenti nel denunciare l'accaduto e lo rifarei di nuovo, perché stare dalla parte dei deboli era e rimane per me una regola di vita. Mio malgrado mi sono trovato accusato io di diffamazione da un insegnante di religione nonché consigliere comunale ed esponente del partito democratico. L importante e' poi che la ragazza ha finito la scuola superiore e sia stata sempre promossa ma ha perso un anno di vita per la grave disattenzione di alcuni insegnanti tra cui la Mantelli che ha pensato di denunciarmi solo perché ho detto la verità. Spero che questa triste vicenda che ha tolto un anno di vita alla ragazza e a me ha costretto a difendermi a mie spese in un processo, insegni qualcosa a molti. "   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento