ParmaZeroSei, Bernini ai sindacati: “Nessun vuoto politico. Mai abbandonato il tavolo di confronto”

Intervento dell'assessore alle Politiche per l'infanzia e la scuola

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

“Nessun vuoto politico, sono qui al mio posto ad aspettarvi e non ho mai abbandonato il tavolo di confronto”. E’ quanto afferma Giovanni Paolo Bernini, assessore alle Politiche per l’Infanzia e la Scuola, rispondendo ai sindacati in merito alla richiesta di confronto sulla scelta di costituire ParmaZeroSei. “Ribadisco nuovamente che il progetto ParmaZeroSei – rimarca l’assessore - così come ParmaInfanzia, non ha nulla a che vedere con le problematiche emerse nelle ultime settimane, anche in riferimento alle altre società partecipate. Spiace che i sindacati, nonostante abbia garantito personalmente il rispetto di una serie di precisi impegni, abbiano deciso di fare retromarcia ad un passo dall’accordo sindacale, proprio a seguito delle note vicende giudiziarie”. “Le motivazioni che ci hanno condotto alla scelta di costituire ParmaZeroSei – sottolinea Bernini – non sono cambiate. Le attuali liste di attesa confermano la necessità di dare sviluppo ai servizi educativi nel prossimo futuro tramite la collaborazione tra pubblico e privato, cosi come avvenuto con Parmainfanzia; l’attuale crisi economica infatti e il taglio dei trasferimenti agli enti locali, non consentono tale sviluppo senza questa collaborazione”.

Torna su
ParmaToday è in caricamento