menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Easy Money, nuove accuse per Bernini: "Cresta sui soldi per Haiti"

E' quanto riportato dal 'Il Nuovo di Parma' che sostiene che l'ex braccio destro Signorini avrebbe dichiarato nell'interrogatorio che l'ex assessore si sarebbe impossessato di 16 mila euro dal conto dell'associazione di cui era presidente

L'ex assessore Giovanni Paolo Bernini avrebbe fatto la cosidetta 'cresta' ai soldi per i bambini di Haiti. Almeno stando alle dichiarazioni del suo braccio destro Signorini, anche lui arrestato nella stessa inchiesta, riportate dal settimanale 'Il Nuovo di Parma'. Bernini, presidente dell'associazione 'Parma per Haiti' secondo Paolo Signorini avrebbe avuto libero accesso al conto ed avrebbe prelevato circa 16 mila euro.

Giovanni Paolo Bernini e Paolo Signorini furono arrestati il 26 settembre 2011 con l'accusa di aver intascato soldi per gli appalti delle mense scolastiche. Un anno dopo, il 26 settembre 2012 Bernini, che ora lavora a Roma, aveva rilasciato un'intervista a ParmaToday dove si difendeva dalle accuse. "Mi hanno attribuito i metodi di un camorrista per estorcere denaro, mentre ero io ad averlo prestato. Poi si scopre che era tutto un frainteso, l'uomo delle intercettazioni non era un imprenditore, ma un amico d'infanzia ed io ero arrabbiato perché era sparito da quattro anni con i 4mila euro che gli avevo prestato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento