Bersani, condizioni stazionarie. Si avvicina il giorno in cui lascerà la Rianimazione

Il settimo bollettino medico: "Le condizioni dell'onorevole Pier Luigi Bersani restano stazionarie. L'evoluzione del quadro clinico riamane in linea con il normale decorso post operatorio della patologia"

Le condizioni dell'onorevole Pier Luigi Bersani restano stazionarie. L'evoluzione del quadro clinico riamane in linea con il normale decorso post operatorio della patologia. Riconfermiamo che il paziente è cosciente, collaborante e non ha deficit neurologici. Tutti i parametri vitali risultano nella norma''. E' questo il testo del settimo bollettino medico reso noto dalla direzione sanitaria del Maggiore di Parma sulle condizioni dell'ex segretario del Pd. Per il paziente si avvicina il giorno in cui lascerà il reparto di Rianimazione per iniziare la riabilitazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento