menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il direttore sanitario Luca Sircana legge il bollettino medico

Il direttore sanitario Luca Sircana legge il bollettino medico

Pier Luigi Bersani ricoverato per un aneurisma. Intervento finito

Intervento finito. Dopo 3 ore Bersani e' uscito dalla sala operatoria. L'intervento si ex concluso positivamente. Stamattina si è recato presso il Pronto Soccorso di Piacenza: accusava un malessere e attacchi di vomito. I sanitari lo hanno sottoposto ad accertamenti e dall'esame della Tac è emerso un problema cerebrale grave.

L'ex segretario del Pd, Pier Luigi Bersani è stato colpito da un grave malore questa mattina. Intorno alle 11 è arrivato al Pronto Soccorso di Piacenza accompagnato dalla moglie e dal fratello. Accusava un malessere e attacchi di vomito. I sanitari lo hanno sottoposto ad accertamenti e dall'esame della Tac è emerso un problema cerebrale grave. Bersani, che non ha perso conoscenza, è stato immediatamente trasferito all'Ospedale Maggiore di Parma, nel reparto di neurochirurgia, a bordo di un mezzo del 118.

L'INTERVENTO. L'intervento a cui è stato sottoposto l'ex segretario del Pd Pier Luigi Bersani è stato "complesso". Lo ha definito così Ermanno Giombelli, il neurochirurgo che ha operato Pier Luigi Bersani all'ospedale Maggiore di Parma. L'intervento è cominciato attorno alle 18.30 ed è finito verso le 22. L'operazione chirurgica è sostanzialmente servita per chiudere, con una specie di clip, la malformazione cardiovascolare, un aneurisma all'arteria cerebrale, le cui caratteristiche non potevano essere trattate in maniera endovascolare. Una malformazione che potrebbe essere congenita
visto che c'è una familiarità. "Nelle prossime ore - ha detto Giombelli - faremo una tac di controllo. Per il momento è presto per esprimere pareri assoluti, la prognosi rimane riservata e sicuramente non la scioglieremo prima di 72 ore. In queste situazioni andiamo avanti di 24 ore in 24 ore". L'emorragie vengono calcolate in una scala da uno a quattro e quella di Bersani era al grado tre. I danni neurologici da uno a cinque, e in questo caso il grado raggiunto era il due. Il fatto che Bersani sia sempre rimasto cosciente e che sia andato tempestivamente al pronto soccorso è considerato un fatto positivo dai medici. Danni definitivi, ha detto Giombelli, "non ne presumiamo, ma dobbiamo vedere le indagini successive perché il rischio è rappresentato dalle ischemie cerebrali: ma il fatto che sia sempre cosciente è un fatto positivo, siamo abbastanza ottimisti". L'ospedale diffonderà un nuovo bollettino medico oggi intorno alle 11?, 

SECONDO BOLLETTINO MEDICO. E' da poco terminato l'intervento chirurgico di occlusione dell'aneurisma cerebrale che aveva provocato l'emorragia subarcnoidea. L'intervento, durato all'incirca 3 ore, è stato effettuato dal dott. Ermanno Giombelli e dalla sua equipe e si è concluso positivamente intorno alle 22.00 di oggi. Le condizioni del paziente sono stabili e la prognosi, al momento, rimane riservata. Seguirà un prossimo bollettino medico nella tarda mattinata di domani.?

PRIMO BOLLETTINO MEDICO. Il direttore sanitario dell'Ausl di Parma Luca Sircana ha letto ai giornalisti il primo bollettino medico sulle condizioni di salute dell'onorevole Pier Luigi Bersani. Oggi, domenica 5 gennaio 2014, è stato trasferito presso la struttura di Neurochirurgia dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma l'onorevole Pierluigi Bersani a seguito di un'improvvisa emorragia subaracnoidea diagnosticata poco prima presso l'Ospedale di Piacenza. Dopo i primi accertamenti che hanno confermato la diagnosi si è individuata con un'indagine angiografica la causa dell'emorragia e si è quindi successivamente deciso di sottoporlo ad un intervento neurochirurgico che verrà effettuato nel tardo pomeriggio di oggi.

BOLLETTINO MEDICO: IL VIDEO

SOLIDARIETA' DA TUTTO IL MONDO POLITICO. Bersani sono arrivati la solidarietà e l'incoraggiamento di tutta la politica italiana. Il segretario Matteo Renzi era pronto per andare a trovarlo a Parma, ma vista la situazione ha preferito aspettare, rimanendo in contatto telefonico con Errani. Seguono con apprensione le condizioni di Bersani il premier Enrico Letta, suo vice ai tempi della segreteria, il Capo dello Stato Giorgio Napolitano e i presidenti delle Camere. Ma nessuno si è chiamato fuori dal far sentire la propria vicinanza a Bersani, e non solo dal suo partito. Silvio Berlusconi ha voluto inviare un "abbraccio affettuoso ad un avversario leale", Pier Ferdinando Casini si è detto vicino ad un "galantuomo ed un grande amico" ed anche il vicepremier Angelino Alfano ha voluto esprimergli la propria vicinanza. "Bersani - ha detto Renato Brunetta - è un mio amico personale, sono molto triste e molto preoccupato. Forza Pier Luigi, ne hai passate tante. Hai fatto tante battaglie, fai anche questa", mentre l'ex ministro Giulio Tremonti ha auspicato di incontrarlo presto in Val Tidone.

ERRANI AL MAGGIORE. E' sempre rimasto cosciente l'ex segretario del Pd Pierluigi Bersani, durante gli accertamenti diagnostici all'ospedale Maggiore di Parma, dopo l'emorragia che l'ha colpito. I medici stanno decidendo come procedere e se sottoporlo a un intervento chirurgico, che molto probabilmente si renderà necessario. Nel reparto di neurochirurgia di Parma è arrivato anche il presidente della Regione Emilia-Romagna, Vasco Errani.

Attestati di solidarietà all'ex segretario del Pd sono arrivati da molti esponenti politici, da Matteo Renzi a Giuliano Pisapia, da Pizzarotti a Marco Bosi, capogruppo del Movimento 5 Stelle a Parma.

AGGIORNAMENTI. L'ex segretario del Pd Pierluigi Bersani è sottoposto, all'ospedale Maggiore di Parma, ad un esame angiografico. L'accertamento diagnostico permetterà ai medici di decidere se e come intervenire sull'emorragia cerebrale che lo ha colpito. Accanto a Bersani sono arrivati alcuni esponenti del Pd locale, il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli e l'assessore regionale Alfredo Peri. Con lui anche Maurizio Migliavacca. Dopo che si è diffusa la notizia del ricovero di Bersani a Parma, sono state decine le chiamate giunte ai centralini dell'ospedale Maggiore anche da parte di cittadini che chiedevano notizie sulle sue condizioni di salute. La struttura complessa di Neurochirurgia dell'Azienda ospedaliero-universitaria di Parma, dove l'ex segretario Pd è stato trasferito in elisoccorso dopo i primi accertamenti eseguiti a Piacenza, è uno dei fiori all'occhiello della sanità regionale.?

IL COMMENTO DI PIZZAROTTI. Il sindaco Pizzarotti su Facebook: "Nell'Ospedale di Parma operano stimati e attenti professionisti. L'Onorevole Bersani e' quindi in buone mani, ed io gli auguro di tornare il prima possibile assieme a chi gli vuole bene. La vita e' fatta di persone che in molte cose la pensano in modo diverso, ma prim'ancora di essere avversari politici, siamo esseri umani".

IL COMMENTO DEL SINDACO DI BERCETO. Luigi Lucchi su Facebook: "Auguri Pieluigi Bersani. Tutti vogliamo che tu sia dimesso, al piu' presto e in salute. Tra i tanti sei ancora capace di sognare e non sei di plastica. Ci vediamo presto. Ciao. Luigi".

n base alle risultanze della Tac effettuata d'urgenza al pronto soccorso di Piacenza, Pierluigi Bersani sarebbe stato colpito da un'emorragia cerebrale. Nello specifico si tratta di una vasta emorragia subaracnoidea. La situazione di Bersani, che quando ha lasciato l'ospedale di Piacenza era comunque cosciente, è ora al vaglio degli specialisti della Neurochirurgia di Parma che valuteranno come intervenire su questa emorragia. L'ex segretario del Partito Democratico è arrivato all'ospedale Maggiore di Parma poco dopo le 13, trasferito d'urgenza dall'ospedale di Piacenza dove in mattinata si era presentato per una forte cefalea e attacchi di vomito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa

  • Cronaca

    Firmato il Dpcm: tutte le restrizioni fino a Pasqua

  • Cronaca

    Covid: scendono i casi, salgono i morti

  • Cronaca

    Oggi il Dpcm: le scuole a Parma verranno chiuse?

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento