menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Biblioteca Civica, domenica "Un'istantanea illuminazione" per ricordare l'8 settembre del 1943

Domenica 8 settembre alle 21, quasi negli stessi momenti ed in uno dei luoghi in cui accaddero gli eventi, nel cortile della Biblioteca Civica, andrà in scena una lettura drammaturgica memoriale per l'8 settembre 1943

Nello sfascio delle istituzioni e dei valori morali della nazione, la crisi dell'8 settembre 1943 mise ognuno, per primi i più giovani, di fronte alla necessità di una scelta responsabile. Per la prima volta nella storia dell'Italia unita gli italiani vissero in forme varie un'esperienza di disobbedienza di massa, come ha scritto lo storico Claudio Pavone, “una riaffermazione dell'antico principio che il potere non deve averla vinta sulla virtù”.
Settant'anni dopo, mentre tramonta la generazione dei testimoni, Parma si fermerà a ricordare e a riflettere sul senso che la memoria di quel lontano passato assume ancora oggi per noi contemporanei.

La notte di domenica 8 settembre alle ore 21, quasi negli stessi momenti ed in uno dei luoghi in cui accaddero gli eventi, il cortile della Biblioteca Civica in vicolo S. Maria, andrà in scena “Un'istantanea illuminazione”, lettura drammaturgica memoriale per l'8 settembre 1943.
Le voci di Giancarlo Ilari, Elena Bacchini, Simone Baroni, con il violino di Adriano Engelbrecht, si alterneranno nel racconto della storia e nella lettura delle testimonianze, mentre su uno schermo scorreranno le immagini di ciò che accadde in quella notte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

  • Cronaca

    Covid: a Parma quasi 48 mila vaccinati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento