Biblioteca Palatina e Galleria Nazionale declassate dal Ministro Franceschini

Andrea de Lorenzi del Movimento 5 Stelle attacca Pagliari: "Come ha potuto accettare una scelta di questo tipo? Come ha tutelato l'interesse dei suoi concittadini?"

"É notizia di questi giorni -si legge in una nota di Andrea de Lorenzi del Movimento 5 Stelle- il declassamento della Biblioteca Palatina e della Galleria Nazionale operato dal Ministro Franceschini. Il provvedimento adottato dal Governo prevede infatti che le due istituzioni perdano i loro dirigenti di riferimento, in nome di una riduzione dei costi degli enti culturali.

La Biblioteca Palatina e la Galleria Nazionale sono due realtà molto frequentate ed amate dai parmigiani. La grande risposta della città in occasione della raccolta fondi per la riapertura della Palatina ne é la dimostrazione. Non possiamo che essere quindi preoccupati, come tanti parmigiani, del futuro di queste realtà, che perderanno il loro punti di riferimento locali.

Il silenzio dei parlamentari della nostra città, così come quello dei rappresentanti delle altre forze politiche, é assordante: personaggi politici sempre presenti sulla stampa e sui media locali, intenti a criticare Sindaco e Giunta per gli argomenti più disparati, non hanno dedicato un commento alla Biblioteca Palatina ed alla Galleria Nazionale. Nel recente passato, consiglieri comunali e segreterie di partito hanno convocato conferenze stampa per scelte molto meno invasive, adottate dalla Giunta Comunale. Come é possibile che su questo tema nessuno dica niente?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In particolare ci chiediamo quale sia stata la posizione del Senatore Pagliari su questo tema: dopo la bocciatura dell'emendamento per garantire finanziamenti vitali al Festival Verdi, altre risorse economiche e culturali della città sono fortemente a rischio. Come ha potuto accettare una scelta di questo tipo? Come ha tutelato l'interesse dei suoi concittadini? Come pensa di agire presso il suo Governo per scongiurare una progressiva diminuzione delle già scarse risorse? La sua azione in difesa di un patrimonio cittadino é stata determinata quanto il tentativo di creare un caso attorno alla selezione del Direttore Generale del Regio, peraltro basato sul nulla e smentito dai diretti interessati?"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Nuovo Dpcm entro il 9 novembre: stretta sulla attività commerciali e gli spostamenti interregionali

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Verso un lockdown soft dal 9 novembre?

  • Covid: verso un nuovo Dpcm per il lockdown?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento